Rugby, Mondiali 2015: riscossa Nuova Zelanda, Namibia travolta

Dopo la vittoria stentata all'esordio contro l'Argentina, gli All Blacks battono gli africani con un netto 58-14: ben nove mete

La Nuova Zelanda suona la carica. Nella seconda giornata della fase a gironi dei Mondiali di rugby gli All Blacks, reduci dal successo stentato all'esordio contro l'Argentina, travolgono la Namibia con un netto 58-14: allo Stadio Olimpico di Londra i ragazzi di Steve Hansen demoliscono gli africani, formazione numero 20 del ranking con tanti dilettanti in rosa, mettendo a referto ben nove mete e restando così saldamente in vetta al gruppo C.

Non c'è stata partita e non poteva essere altrimenti. I più forti del mondo mettono ko la Namibia, che dopo 15 sconfitte su 15 incontri in Coppa del Mondo, ha avuto l'onore di affrontare gli All Blacks. "Sfidare la Nuova Zelanda è un'esperienza di vita" aveva detto alla vigilia Jacques Burger, capitano degli africani che dopo appena nove minuti erano già sotto 15-0 con le mete di Vito e Milner-Skudde. Prima dell'intervallo vanno in meta pure Fekitoa, Barrett e ancora Milner-Skudde, per la Namibia due punizioni che valgono il 34-6 di fine primo tempo. L'assedio della Nuova Zelanda prosegue nella ripresa, c'è gioia anche per Savea, Smith e Taylor: per gli africani, la prima storica meta contro gli All Blacks la mette a referto Deysel. Venerdì due ottobre per la squadra di Hansen ci sarà la più insidiosa Georgia.

TAGS:
Altri sport
Rugby
Mondiali
Nuova zelanda

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X