Tuffi, Cagnotto di bronzo dai 3 m

Mondiali di Kazan. Dopo l'oro in quello da un metro, l'azzurra conquista il terzo posto dietro alle cinesi grazie all'errore all'ultimo tuffo della canadese Abel

  • A
  • A
  • A

Tania Cagnotto ha vinto la medaglia di bronzo nella gara del trampolino da tre metri, al Mondiale in corso a Kazan. Oro alla cinese Tingmao Shi, argento alla connazionale Zi He. In quella che è stata la sua ultima gara individuale della carriera a livello di campionati mondiali, l'azzurra ha strappato un incredibile e meritato bronzo all'utlimo tuffo, quando la canadese Abel, sbagliando nettamente, ha consentito a Tania di salire sul podio.

Si tratta della seconda medaglia iridata in questa rassegna per la Cagnotto, che aveva già conquistato l'oro nel trampolino da un metro. Il bronzo dai 3 metri è un segnale importantissimo anche in chiave olimpica.

"Oggi sono quasi stupita, non me l'aspettavo. Ho visto la canadese molto in forma, ero convinta di arrivare quarta o quinta e non sarebbe stato un problema. Man mano ho fatto una bella gara e pensavo a fare solo un bel punteggio. Me l'ha un po' regalato, ma ogni tanto... Si vede che ho una nuvola che mi protegge, in questi giorni, non me l'aspettavo, è bellissimo".

"È il più bel mondiale della mia vita (nona medaglia iridata, ndr), domani nel sincro spero di fare una bella gara, ho ancora qualche energia, mi divertirò e la prenderò serenamente, come oggi". Meglio l'oro in una disciplina non olimpica o questo bronzo pesantissimo? "L'oro è un'altra cosa, c'è proprio un abisso tra l'oro e bronzo, anche se non è specialità olimpica. Oggi ero agitata il giusto, non avevo il malessere. Magari fosse sempre così. La dedica? A tantissime persone: a tutti quelli che mi seguono, il mio fans club, a chi mi sta vicino e anche un po' a me stessa".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments