LA DECISIONE

Milano-Cortina: Andrea Varnier sarà il nuovo ad

Il manager è stato proposto dal ministro dello Sport, Andrea Abodi. La nomina spetta alla Premier Giorgia Meloni

  • A
  • A
  • A
© ansa

È Andrea Varnier il nome fatto ai soci della Fondazione Milano-Cortina 2026 dal ministro dello sport, Andrea Abodi, per il ruolo di nuovo amministratore delegato da proporre alla presidente del consiglio, Giorgia Meloni, alla quale spetta la nomina. Veronese di origine, 58 anni, Varnier è stato tra l'altro ceo di Filmmaster Events, che ha curato le cerimonie d'apertura delle ultime Olimpiadi e anche di alcune edizioni dell'Europeo di calcio dal 2012 (Polonia e Ucraina), ma in oltre 30 anni ha curato la gestione di tanti eventi internazionali ed è legato al mondo olimpico.
 

Vedi anche Milano-Cortina 2026, Bach: "Saranno Giochi eccellenti" olimpiadi Milano-Cortina 2026, Bach: "Saranno Giochi eccellenti"
Il suo 'debutto' in questo ambito risale al 2001 come direttore immagine ed eventi delle Olimpiadi invernali di Torino nel 2006. Successivamente Varnier è stato consigliere del Comitato Olimpico Internazionale(Cio)  per i Giochi di Pechino 2008 (dalla cui esperienza ha preso spunto per pubblicare il libro dal titolo 'Beijing 2008 Ceremonies - The Experience'), quindi è stato anche l'amministratore delegato di Cerimonias Cariocas 2016, il consorzio brasiliano di cui Filmmaster Events è stato partner, per la realizzazione delle cerimonie olimpiche e paralimpiche, del viaggio della torcia olimpica e paralimpica e delle cerimonie di benvenuto agli atleti che, per la prima volta, sono state affidate a una sola società. Nel 2020 ha lasciato la Filmmaster Events e adesso si prepara a diventare il ceo di Milano-Cortina.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti