CORONAVIRUS E SPORT
TEMPO REALE

Il coronavirus ferma lo sport: la giornata LIVE

Le notizie dal mondo dello sport da tutto il mondo

  • A
  • A
  • A

I casi di positività al coronavirus degli atleti e le varie restrizioni nazionali hanno portato al rinvio delle competizioni sportive, Europei di calcio e Olimpiade di Tokyo comprese. Ecco le notizie di giornata da tutto il mondo.

22:55 SLOVENIA, LO SPORT RIPRENDE IL 23 MAGGIO
Riprendono le attività sportive, compresi gli sport di squadra, in Slovania. A partire dal prossimo 23 maggio il governo ha deciso di consentire la ripresa della maggior parte delle attività sportive, anche nelle strutture al coperto, nonché gli allenamenti e le competizioni negli sport di squadra. Il decreto non si applica ai centri fitness e benessere, mentre potranno frequentare di nuovo le piscine soltanto gli atleti registrati. Il portavoce del governo Jelko Kacin ha dichiarato all'agenzia di stampa "Sta" che potranno essere di nuovo ammessi anche gli sport acquatici all'aperto, ad esempio il canottaggio.

21:45 BASKET: SERIE A 2020/21 A 18 SQUADRE
L'assemblea della Lega A di basket ha deliberato un nuovo format relativo al campionato di Serie A per la prossima stagione che prevede 18 formazioni al via il prossimo 27 settembre, a girone unico di andata e ritorno più play off. Al fine di integrare l'organico delle squadre ad oggi già in Serie A, la LBA ha individuato nel Basket Torino Reale Mutua la società che ha totalizzato il punteggio più alto nel ranking delle aspiranti società da lei stessa predisposto. I club hanno poi deliberato di adottare una nuova formula per la Supercoppa, anche per celebrare i 50 anni di fondazione della LBA che ricorre quest'anno , che sarà aperta a tutti i 18 club e inizierà il 29 agosto con 6 gironi da 3 squadre ciascuno: le prime 6 classificate e le due migliori seconde si qualificheranno ai quarti di finale in programma il 12 e 13 settembre mentre la Final Four si disputerà il 19 e 20 settembre (sede da definire).

21:05 SPADAFORA: "SERIE A? NORMA SU QUARANTENA SI PUO' RIVEDERE"
"Vediamo con l'evoluzione che ci sara' nei prossimi dieci giorni quando dal 18 ci sara' la vera riapertura. Se la curva del contagio lo consente massima disponibilita' a rivedere la norma sulla quarantena (di squadra, ndr). No a ostruzionismo". Lo dice il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, a 'Stasera Italia' su Rete4.

19:27 BELGIO, UFFICIALE: STAGIONE CANCELLATA, BRUGES CAMPIONE
Dopo una lunga attesa è arrivata l'ufficialità: la stagione 2019/2020 della Pro League belga è stata cancellata, sulla base delle decisioni governative che avevano vietato gli eventi sportivi fino al 31 luglio. Il titolo va al Club Brugge, che si qualifica anche per la fase a gruppi della prossima Champions League. Al terzo turno preliminare accederà il Gent. In Europa League Anversa e Sporting Charleroi, ai preliminari lo Standard Liegi. Retrocessione per il Waasland-Beveren.

19:15 SERIE A, GRAVINA: "IPOTESI PLAYOFF"
"L'ipotesi playoff non è accantonata, dobbiamo essere pronti a qualunque evento". Lo ha detto Gabriele Gravina, presidente della FIGC, intervenuto ai microfoni di Rai2, a proposito della possibile ripartenza del campionato di Serie A. "Ad oggi esiste la possibilità, attraverso la programmazione deliberata dalla Lega Serie A, fissando la data di partenza nel 13 giugno, di un calendario molto denso di appuntamenti ed impegni. Dobbiamo però essere pronti e metteremo sul piatto della bilancia anche il ricorso ad una modalità diversa per la chiusura del campionato", ha aggiunto Gravina.

19:05 MANCINI: "IMPORTANTE RIPARTIRE"
"Le difficolta' nel ripartire ci saranno, non sara' semplice. La mia speranza e' che si possa tornare presto alla normalita'". Lo ha detto Roberto Mancini, ct della Nazionale, a Rai2. "La mia speranza e' quella di tutti gli italiani che il virus vada via in fretta. Anche giocare a calcio e' importante, darebbe una parvenza di normalita'", ha aggiunto. "Per un giocatore stare fermo cosi' tanto tempo non e' semplice, poi ognuno vuole sempre tornare a fare il suo lavoro", ha ribadito Mancini.

18:55 GRAVINA: "LAVORIAMO A MODIFICA PROTOCOLLO"
"Stiamo cercando di trovare degli aggiustamenti per risolvere qualche piccolo ostacolo presente nel protocollo. La grande prudenza per la tutela della salute non e' pero' derogabile". Lo ha detto Gabriele Gravina, presidente della FIGC, intervenuto ai microfoni di Rai2, a proposito della possibile ripartenza del campionato di Serie A. "C'e' una difficolta' oggettiva nel reperire strutture adeguate per i ritiri. Pertanto stiamo lavorando a piccole variazioni del protocollo", ha ribadito Gravina.

18:45 WERDER: PARENTE POSITIVO AL COVID-19, GIOCATORE IN QUARANTENA
Un giocatore del Werder Brema è stato messo in quarantena per due settimane a causa della positività di un parente al Covid-19. Lo stesso giocatore è risultato negativo. Lo comunica il club tedesco in una nota alla vigilia della riapertura della Bundesliga.

17:55 GINNASTICA, FONDO PER SOSTEGNO AGLI ATLETI
L'International Gymnastics Federation sta creando un fondo per aiutare finanziariamente gli atleti e le federazioni nazionali in difficolta' a causa della pandemia. Il fondo mettera' a disposizione circa 400.000 dollari nella speranza di alleggerire quella che il presidente della FIG Morinari Watanabe definisce una "grave crisi". Questo fondo sara' gestito dalla Fondazione FIG per la solidarieta'. La fondazione ha supportato centinaia di atleti e federazioni in difficolta' attraverso borse di studio, aiuti finanziari, donazioni di attrezzature sin dalla sua istituzione nel 2002. I criteri per la richiesta di una borsa di studio saranno presto pubblicati. La federazione ha anche affermato che le organizzazioni membre non saranno tenute al pagamento delle quote 2020. La FIG riceve circa 120.000 dollari all'anno.

17:40 MOTOGP, NIENTE PILOTI WILDCARD PER IL 2020
La Grand Prix Commission della MotoGp, composta da Carmelo Ezpeleta (Dorna), Paul Duparc (FIM), Herve' Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA), ha stabilito che le wildcard, in tutte le categorie verranno sospese per la stagione 2020. Questa decisione e' in linea con la politica mirata alla riduzione dei costi per tutti i costruttori della categoria MotoGP. Pertanto niente Gran Premio di Catalogna per Jorge Lorenzo: il pilota spagnolo ora collaudatore della Yamaha aveva annunciato a marzo l'intenzione di tornare in pista con una wildcard nella gara che si disputa a Barcellona.

17:25 SERIE B: "RIPRESA ALLENAMENTI SOLO CON PROTOCOLLO APPLICABILE"
Anche l'Assemblea di Lega B si e' riunita oggi in videoconferenza per affrontare il delicato tema della ripartenza. Presenti tutte le societa'. Unanimita' delle delibere e volonta' di ripresa, con esigenze di tutelare club e campionato di Serie B, hanno caratterizzato l'incontro di oggi. Una riunione - si legge in una nota - che ha visto anche la presenza di importanti ospiti, del mondo scientifico e della Fifa, invitati dal presidente Mauro Balata, per relazionare sullo stato attuale della crisi e fornire chiarimenti ai club. "Stiamo lavorando quotidianamente - ha riferito il presidente della Lega B - in un quadro emergenziale, per elaborare le migliori soluzioni possibili e tutelare i club in ogni settore di competenza. Per questo abbiamo istituto un coordinamento che possa aggiornare ma anche fornire servizi alle societa' riguardanti questa gravissima emergenza e, inoltre, collaborare con Figc e Governo per rendere possibile la ripartenza del campionato". L'Assemblea all'unanimita' ha deliberato che "in ragione dell'assenza al momento di un provvedimento governativo di autorizzazione alla ripresa degli allenamenti in forma collettiva, nonche' del relativo protocollo, si ritiene necessario, all'esito dell'eventuale pubblicazione di tale provvedimento e previa valutazione circa l'applicabilita' del protocollo stesso da parte dei club, il decorso per la ripresa degli allenamenti in forma collettiva di un periodo di 10 giorni dalla sua emanazione per esigenze organizzative e gestionali". In apertura si e' tenuta un'approfondita relazione sugli aggiornamenti di carattere medico scientifico da parte di Paolo Zeppilli, presidente della commissione medico scientifica Figc, di Franco Perona, presidente della Commissione medico scientifica della Lega B, e di Vincenzo Salini membro della Commissione medico scientifica della Lega B e componente della Commissione medico scientifica della Figc. Ai tre esperti i presidenti della Lega B hanno avanzato domande di carattere organizzativo e sanitario rimarcando inoltre l'esigenza di avere chiarimenti in merito ad alcune previsioni inserite nel protocollo e anticipate in questi giorni. 

16:50 ITALIA, TORNANO GLI ASSOLUTI DI TENNIS: VIA IL 15 GIUGNO
Il tennis riparte con i Campionati Italiani Assoluti. Terminato il lockdown dovuto all`emergenza coronavirus, che ha paralizzato il calendario dei tornei ATP, WTA ed ITF bloccando l`attività internazionale fino a fine luglio, la Federazione Italiana Tennis ha deciso di far rinascere dopo 16 anni il torneo che incoronerà i nuovi campioni d'Italia sia in campo maschile sia in campo femminile (l`ultima edizione si svolse nel 2004). Da lunedì 15 giugno, infatti, i campi in terra rossa del Tennis Club Todi 1971 ospiteranno la rassegna tricolore, prima tappa del nuovo MEF Tennis Tour, un circuito nazionale creato anche su richiesta del Settore Tecnico della FIT per consentire ai nostri migliori giocatori di riprendere l`attività agonistica. Tutto questo naturalmente è soggetto alla riapertura da parte del Governo alla possibilità di svolgere eventi sportivi. "Nell`attesa di avere conferma della possibilità di organizzare gli Internazionali BNL d`Italia nel prossimo mese di settembre - sottolinea il Presidente della FIT Angelo Binaghi - la federazione è lieta di poter tenere a battesimo, con il ritorno dei Campionati Assoluti, un circuito di tornei che permetterà alle nostre giocatrici e ai nostri giocatori di riprendere nella massima sicurezza l`attività agonistica di alto livello e agli appassionati di tornare a gustare il grande tennis in diretta tv. L`accordo con la MEF Tennis Events, nostro tradizionale partner nell`organizzazione di eventi federali, risponde anche alle esigenze del nostro Settore Tecnico e alle richieste in tal senso avanzate da Filippo Volandri e Tathiana Garbin". "Grazie alla collaborazione e alla lungimiranza della Federazione Italiana Tennis, tornano i Campionati Italiani Assoluti che inaugureranno il nostro circuito. Pensare che il tennis possa dare una spinta di rinascita al territorio e a tutta l`industria legata all`ospitalità e non solo, ci riempie di soddisfazione e speranza. A Todi, dal 15 giugno, andrà in scena la kermesse dell`eccellenza italiana", aggiunge Marcello Marchesini, presidente di MEF Tennis Events, società che organizza tornei e manifestazioni internazionali e nazionali di tennis da oltre dieci anni (tra questi le finali di Serie A1 a squadre).

16:35 F1, CONFERMATI DUE GP A SILVERSTONE
La Formula 1 disputerà due gare sul circuito di Silverstone a porte chiuse (26 luglio e 2 agosto) e, sempre senza pubblico, si delinea anche la possibilita' di andare a Spa-Francorchamps il 30 agosto. "Sono lieto di confermare che Silverstone e la Formula 1 hanno raggiunto un accordo di massima per ospitare due gare a porte chiuse in estate - ha dichiarato il direttore del tracciato, Stuart Pringle - Queste due corse ora dovranno essere approvate dal governo, poiche' la priorita' e' la sicurezza di tutti i coinvolti, rispettando le restrizioni imposte per via del COVID-19. Voglio ringraziare tutti i nostri fan per il supporto che ci hanno dato in questo periodo, assicurando loro che faremo di tutto perche' la Formula 1 possa avere il suo spettacolo in estate".

16:28 ROMA, VERETOUT: "CONTENTO PER LA RIPRESA"
"Sto bene, sono contento di essere tornato a Trigoria, di aver ritrovato i miei compagni di squadra. Sono contento di poter tornare ad allenarmi". Cosi' Jordan Veretout, centrocampista della Roma, nel corso di una diretta Instagram sul profilo ufficiale del club giallorosso. "Non possiamo allenarci insieme, ma gia' vederli e' bello", ha aggiunto. Sul suo futuro alla Roma, Veretout ha detto: "Io sono romanista oggi. Sto benissimo qui, anche la mia famiglia si trova bene e non ho intenzione di andare via".

16:15 TENNIS: L'ATP ESTENDE LA SOSPESIONE FINO IL 31/7
L'ATP ha prolungato la sospensione dei tornei fino al 31 luglio 2020. Ciò significa che i tornei di Amburgo, Bastad, Newport, Los Cabos, Gstaad, Umago, Atlanta e Kitzbühel non si disputeranno nelle date previste.

15:45 CICLISMO, NIBALI: "OK PRECAUZIONI, MA RIPARTIRE"
"Calendario ciclismo? Molte cose non vanno bene, ma subira' ancora cambiamenti, non e' facile inserire tanti eventi in cosi' poco tempo. Bisogna privilegiare le corse d'eccellenza, quelle piu' piccole devono un attimino adattarsi. I gruppi chiaramente si divideranno". Cosi' Vincenzo Nibali ospite di Radio24 a Tutti Convocati. "E' giusto prendere precauzioni per gli eventi sportivi, ma la ripartenza ci deve essere, bene o male tutti gli stati stanno ripartendo, qui in Svizzera oggi ho visto bar aperti. Non bisogna fare terrorismo su tutto", ha aggiunto il campionato siciliano. "Io trovo scandaloso come e' stato piazzato il campionato. Due mesi con la maglia e basta se devi fare il tricolore? Non so quanto sia logico spostarlo in quella data. Ma in corso troveremo dei cambiamenti, lo immagino, lo spero", ha aggiunto.

15:42 PARMA, FAGGIANO: "CON QUARANTENA DI SQUADRA IMPOSSIBILE GIOCARE"
"Se un giocatore si ammala di Covid-19, deve essere solo lui ad andare in quarantena per 20 giorni, come in Inghilterra, se deve andare tutta la squadra, vuol dire che non si puo' piu' giocare". Cosi' Daniele Faggiano, ds del Parma, intervenuto a Radio Punto Nuovo. "La mia societa' e' pronta. Siamo stati forse troppo bravi a rispettare il protocollo, pur non essendo d'accordo al 100%. Non e' un protocollo facile, solo che noi forse siamo stati piu' pronti", ha aggiunto. "Adesso va trovata una soluzione, non solo per il calcio, ma quando la mia squadra si e' tolta lo stipendio, sui giornali Nazionali non e' stata ripresa come si doveva. Quello che voglio rendere noto - ha concluso Faggiano - e' che se rinunciamo agli stipendi, i soldi li togliamo allo Stato per le tasse, quindi bisogna fare riforme diverse per abbassare le tasse, rinunciando a stipendi, ma facendo incassare lo Stato che non deve abbandonare la gente comune".

15:33 CICLISMO, ARU: "CALENDARIO INTENSO, SPERO SI PARTA AD AGOSTO"
"Sara' molto strano, spero che si possa tornare il sella dal 1° di agosto. Il tempo sara' poco, avremo tre mesi di gare, ma e' importante ripartire con le dovute precauzioni. Siamo riusciti a tornare in strada ad allenarci, ma abbiamo ancora due mesi per allenarci. Con i metodi moderni, arriveremo con una condizione buona e saremo allo stesso livello. Sara' una stagione intensa, ma le squadre sono numerose e abbiamo i numeri. Difficilmente faremo 50 gare a testa". Cosi' Fabio Aru, a Sky. Il calendario di Aru non e' ancora chiaro: "Avevo il Tour nel mio programma e i Giochi - ha detto -. Dobbiamo fare il punto con la squadra, dividendo i ciclisti per le varie competizioni. Sara' difficile fare due grandi giri insieme, forse Tour e Vuelta perche' c'e' un mese di differenza, ma se vai in Francia non riuscirai sicuramente ad essere al Giro".

15:30 ATLETICO MADRID, LODI GUARITO DA COVID-19
Il difensore dell'Atletico Madrid Renan Lodi e' tornato ad allenarsi dopo essere guarito dal coronavirus. L'esterno sudamericano si e' allenato da solo. Secondo i media spagnoli, Lodi era risultato negativo al tampone dopo aver trascorso alcuni giorni confinato a seguito di un iniziale risultato positivo.

15:25 DOUGLAS COSTA A UN TIFOSO: "QUANDO TORNO? CHIEDI AL GOVERNO"
"Quando ritorno? Non ne ho idea, devi chiedere al Governo". Cosi' Douglas Costa, attaccante della Juventus, nel corso di una diretta Instagram, risponde ad un tifoso che gli chieda della possibile ripresa della Serie A ferma nonostante l'emergenza coronavirus. "Spero che questa pandemia finisca presto e che il calcio torni a darci allegria", ha scritto poi il numero 11 juventino sempre sui social.

15:21 LA LEGA SERIE A: "PROTOCOLLO DIFFICILE DA APPLICARE"
Quarantena di squadra in caso di positivita' di un calciatore, la modalita' del ritiro precampionato e la responsabilita' del medico sociale. Sono i tre punti discussi oggi in occasione dell`incontro tra la Figc, la Lega Serie A, il presidente della Fmsi Maurizio Casasco e il rappresentante dei medici della serie A, Gianni Nanni. La Lega in una nota sottolinea che sono state "costruttivamente elaborate alcune integrazioni atte a risolvere problematiche oggettive. Vi e' stata una generale condivisione delle proposte finali, formulate per garantire una ripresa in piena sicurezza degli allenamenti di gruppo, che verranno tempestivamente sottoposte al Ministro per le politiche giovanili e lo Sport, al Ministro della Salute e al CTS". Le squadre giudicano il protocollo difficile da applicare: ci sono innanzitutto questioni logistiche, visto che non tutti i club avrebbero gli spazi necessari per affrontare le due settimane di ritiro blindato con le regole imposte dal Comitato Tecnico Scientifico. A questi problemi vanno aggiunti i dubbi riguardanti le due settimane di quarantena forzata per tutto il gruppo, che in caso di giocatore positivo farebbero inevitabilmente fermare di nuovo il campionato. 

15:06 F1, OK A GP BELGIO AD AGOSTO A PORTE CHIUSE
Via libera al Gran Premio del Belgio di F1 nella sua data originale di agosto nonostante la pandemia di COVID-19, ma senza tifosi. Dopo che il Belgio ha sospeso tutti gli eventi di massa nel paese fino al 31 agosto, la gara di Formula 1 in programma dal 28 al 30 agosto sulla pista Spa-Francorchamps era in pericolo e gli organizzatori hanno sospeso la vendita dei biglietti. Ma le autorita' locali nella regione della Vallonia hanno detto venerdi' che la pista riaprira' la prossima settimana per esercitazioni secondo rigorose misure di sicurezza e che il Gran Premio puo' aver luogo.

14:55 CIPRO, SOSPESO DEFINITIVAMENTE IL CAMPIONATO DI CALCIO
La Federcalcio di Cipro ha annullato la stagione a causa della pandemia di coronavirus. La decisione e' arrivata dopo che un team di esperti medici ha respinto una serie di protocolli sanitari elaborati dalla Federazione e ha insistito sul rispetto delle proprie linee guida. In particolare, la Federazione ha spiegato di non poter ottemperare alla richiesta del gruppo di esperti di mettere in quarantena un'intera squadra per due settimane se un giocatore risulta positivo al virus. Omonia Nicosia, Anorthosis Famagosta, APOEL Nicosia e Apollon Limassol erano ai primi quattro posti in classifica al momento della sospensione e rappresenteranno Cipro nelle competizioni europee. Inoltre il prossimo campionato sara' in via eccezionale a 14 squadre, per poi tornare successivamente a 12.

14:35 UDINESE: "VOLONTA' DEL CLUB E' TORNARE A GIOCARE"
"In relazione alla lettera inviata dal Patron Gianpaolo Pozzo al Ministro delle Politiche Giovanili e dello Sport, on. Vincenzo Spadafora e, per conoscenza, al Presidente del Coni Giovanni Malago', al Presidente della Figc Gabriele Gravina, al Presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino e al Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, per evitare ogni tipo di strumentalizzazione e speculazione, ne pubblichiamo, di seguito, il testo. Trattandosi di una missiva strettamente privata, avremmo fatto a meno di renderla pubblica, ma il clamore delle ultime ore e le circostanze attuali ci impongono di far luce, con trasparenza, sulla realta' dei fatti". È quanto si legge in una nota dell'Udinese dopo le polemiche dei giorni scorsi. "Come si evince, la volonta' di Gianpaolo Pozzo e dell'Udinese Calcio, gia' sottolineata in piu' circostanze, e', esattamente come quella degli altri club e della Lega Serie A, quella di tornare a giocare non appena possibile - prosegue il club friulano - rispettando le necessarie condizioni di sicurezza e, come richiesto nella lettera, sollecitando un provvedimento normativo ad hoc che manlevi i medici sociali e i dirigenti dalle gravose responsabilita' civili e penali derivanti dagli attuali protocolli e norme. Tema sul quale, peraltro, nelle scorse ore, si e' registrata unita' di intenti in seno alla Lega Serie A, ravvisando la necessita' di un nuovo confronto istituzionale su questo aspetto".

14:30 INTER, TAMPONE PER CONTE: DA DOMENICA CON LA SQUADRA
Tamponi per tutti ad Appiano Gentile. Prima i giocatori, poi i dirigenti. Ora tocca ad Antonio Conte che in questi giorni ha seguito gli allenamenti da lontano. Il tecnico nerazzurro e' arrivato ad Appiano intorno alle 8.30 e da quell'ora sono iniziati i test per lui e i suoi collaboratori. I risultati dei tamponi sono attesi per domenica. A quel punto, se l'esito sara' negativo, il tecnico nerazzurro potra' tornare a seguire i suoi giocatori da bordo campo. Intanto la squadra ha proseguito gli allenamenti individuali per l'ottavo giorno consecutivo, divisa in due gruppi.

13:40 RUSSIA: CAMPIONATO RIPARTE IL 21/6 A PORTE CHIUSE
Il campionato di calcio russo riprenderà il 21 giugno dopo una pausa di oltre tre mesi a causa della pandemia di coronavirus. La Lega russa intende far disputare otto turni di partite in poco più di un mese per finire il 22 luglio. Il presidente Sergei Pryadkin ha detto che tutte le partite si terranno a porte chiuse.  La finale di Coppa di Russia si disputerà invece il 25 luglio, ciò significa che alcuni club affronteranno fino a 11 partite per terminare la stagione. E' stata abbandonata l'ipotesi di un playoff di promozione-retrocessione, con le ultime due che scenderanno in seconda divisione come sempre. Infine è stata approvata la possibilità di fare cinque cambi a partita, come proposto dall'Ifab. 

13:20 GERMANIA: RINVIATA RIPRESA TERZA DIVISIONE
La Federcalcio tedesca ha rinviato la ripresa del campionato di Terza divisione perché non c'é l'approvazione della politica. La Terza divisione doveva riprendere il 26 maggio.

13:00 RUGBY: FEDERAZIONE INTERNAZIONALE POSTICIPA FINESTRA DI LUGLIO
World Rugby, la Federazione internazionale, ha ufficializzato il posticipo della finestra internazionale di luglio 2020 in virtu' delle restrizioni vigenti in tema di contenimento del contagio da COVID-19. La Nazionale Italiana Rugby Maschile avrebbe dovuto sostenere nel mese di luglio tre test-match affrontando gli Stati Uniti sabato 4 luglio, il Canada sabato 11 luglio e l'Argentina sabato 18 luglio.

12:45 TOKYO 2020: "SARANNO GIOCHI DIVERSI DAL SOLITO"
 Il CEO delle Olimpiadi di Tokyo 2020 ha detto che a causa del rinvio i Giochi potrebbero non assomigliare a cio' a cui i tifosi sono abituati. Toshiro Muto ha detto che "i Giochi che avremo tra un anno potrebbero non essere gli stessi Giochi Olimpici e Paralimpici convenzionali cosi' come li conosciamo". Ci saranno tagli in molti luoghi, con il costo del rinvio stimato in Giappone tra i 2 miliardi e i 6 miliardi di dollari. Muto ha detto che per risparmiare denaro si valutera' anche una modifica alla tradizionale staffetta della torcia. "Stiamo esaminando ogni possibile soluzione", ha spiegato. "È tempo per tutti noi di rivedere quali sono le cose essenziali per i Giochi. Quali sono i temi indispensabili?. Penso che potremmo inventare dei nuovi Giochi Olimpici e Paralimpici, qualcosa di unico a Tokyo", ha detto Muto.

12:35 ISOLE FAROE: I TIFOSI TORNANO ALLO STADIO
Le Isole Faroe sono state le prime in Europa a far partire il campionato, iniziato il 9 maggio. Senza alcun decesso e da giorni senza nuovi contagi, le piccole isole sono ufficialmente entrate nella fase 3 che, tra le altre cose, prevede il ritorno allo stadio dei tifosi "rispettando le condizioni per evitare al minimo il contagio". Lo ha annunciato il Governo.

12:00 TURCHIA, ALTRO POSITIVO: IL GALATASARAY FERMA GLI ALLENAMENTI
Dopo gli otto casi nel Besiktas, in Turchia anche nel Galatasaray c'e' un positivo al coronavirus. Il club di Istanbul riferisce in una nota che dopo gli esami effettuati e' risultato positivo al Covid-19 un membro dello staff tecnico. Per questo la societa' ha deciso di interrompere immediatamente gli allenamenti per i prossimi sei giorni, al termine dei quali saranno ripetuti i test.

11:20 ATLETICA, IAPICHINO: "GIOCHI DI TOKYO? QUEST'ANNO NON CE L'AVREI FATTA MA NEL 2021..."
"I Giochi di Tokyo? Quest'anno non ce l'avrei fatta ad arrivarci ma nel 2021 è un altro discorso". Così Larissa Iapichino, figlia di Fiona May, oro europeo U20 nel salto in lungo e un personale di 6.64, in un'intervista a 'Repubblica'. "Ho ripreso ad allenarmi da poco ma non mi preoccupo, la condizione tornerà presto. Ora è importante rimettersi in movimento. Quando riprenderò a pieno regime farò finta che i Mondiali U20 di Nairobi siano ancora a luglio e non siano stati cancellati...".

10:45 TOMMASI: "PROTOCOLLO SICUREZZA HA CRITICITA'. SERVE DATA CERTA PER INIZIO"
"Il Protocollo di sicurezza? Ci sono delle criticità che hanno evidenziato i club, speriamo di trovare un modo per superarle in modo da poter ripartire. Sicuramente non avere una data certa per l'inizio della stagione genera incertezza, vorremmo avere più dati e indicazioni. Da una data certa si può costruire un percorso fatto di controlli, test e modalità di allenamento. Questo aiuterebbe tantissimo". Quella del 13 giugno è un'ipotesi". Così il presidente dell'Associazione italiana calciatori Damiano Tommasi a Rainews. "Il ritiro, vista la gestione dei casi di positività che rischia di bloccare un'intera squadra, è uno dei punti in sospeso", ha aggiunto.

10:00 PORTOGALLO: IL BENFICA DICE NO A PARTITE AL DO DRAGAO DI OPORTO
In Portogallo, in vista della ripresa del campionato, i vertici del calcio stanno valutando l'ipotesi di giocare le restanti partite in campo neutro. Ma, come riferisce 'A Bola', il Benfica dice no all'ipotesi di disputare il prossimo incontro casalingo con il Rio Ave nello stadio do Dragao, quello dei rivali del Porto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments