Giro 2015, 4a tappa: impresa solitaria per Formolo

Il baby della Garmin Cannondale scatta sull'ultima salita e arriva da solo a La Spezia. Clarke vince la volata degli inseguitori ed è maglia rosa

  • A
  • A
  • A

Impresa del giovane talento Davide Formolo che vince in solitaria la 4.a tappa del Giro d'Italia, 150 km da Chiavari a La Spezia. Una frazione con una lunga serie di saliscendi e che ha visto protagonista il 24enne della Garmin Cannondale, al debutto alla corsa rosa: Formolo è scattato sull'ultima salita e nel finale tra discesa e pianura ha resistito al ritorno del gruppo dei migliori, giunto a 22" e regolato da Simon Clarke, nuova maglia rosa.

Tappa divertente e spettacolare la quarta del Giro d'Italia, 150 km da Chiavari a La Spezia con tre gran premi della Montagna. La frazione ha visto una fuga con una quindicina di uomini davanti, tra i quali gli italiani Formolo, Colbrelli, Visconti, Pellizzotti e Puccio, con dietro il gruppo dei migliori con Contador, Aru e Porte, e molto staccato fin dalle prima battute il plotone con la maglia rosa Michael Matthews. La gara è entrata nel vivo negli ultimi 15 km, dopo il primo passaggio sul traguardo di La Spezia.

Ad aprire le ostilità è stato il baby Davide Formolo, la "roccia" veronese al debutto al Giro, che è scattato da solo all'inzio dell'ultima salita della Biassa. Poco dopo sono partiti anche Giovanni Visconti e Moinard mentre dietro il gruppo dei migliori ha ridotto il gap, soprattutto per gli scatti di Fabio Aru, il più pimpante, che ha obbligato poi Contador e Porte a rispondere. Formolo ha scollinato per primo sul gran premio della montagna e poi è riuscito a mantenere il vantaggio in discesa e poi in pianura per tagliare per primo il traguardo di La Spezia. Il gruppo dei migliori è regolato in volata da Simon Clarke che precede Monsalve, Chaves e Visconti e conquista la maglia rosa.

La classifica generale vede ora Clarke, australiano della Orica GreenEdge, condurre con 10" di vantaggio sul compagno di squadra Chaves, a 17" i due Tinkoff Kreuziger e Contador, a 23" gli Astana Cataldo e Aru, poi Visconti, Moinard, Formolo e Porte completano la top ten. Domani, mercoledì, quinta tappa, 152 km con partenza da La Spezia e arrivo in salita all'Abetone.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments