Ciclismo, Vuelta: Roglic si prende tutto, cronometro e maglia rossa

Lo sloveno domina la prova contro il tempo e fa il vuoto in classifica sugli altri big della corsa

  • A
  • A
  • A

Primoz Roglic vince la 10.a tappa della Vuelta, 36,2 km a cronometro da Jurancon a Pau, con il tempo di 47:05 e si mette davanti a tutti nella classifica generale. Lo sloveno da pronostico fa la differenza nella prova contro il tempo e rifila distacchi importanti agli altri uomini di classifica come Miguel Angel Lopez, Nairo Quintana, Alejandro Valverde e Tadej Pogacar. Completano il podio di giornata Bonin e Cavagna.

L’immagine visiva del dominio di Primoz Roglic nella decima tappa della Vueltà è il sorpasso sul rettilineo finale ai danni di Miguel Angel Lopez che era partito due minuti prima di lui. Lo sloveno rispetta le previsioni della vigilia che lo vedevano assoluto favorito della cronometro quasi tutta pianeggiante di poco più di 36 km da Jurancon a Pau e bastona senza pietà gli altri uomini di classifica: Pogacar, il migliore si fa per dire, è a +1’29”, Valverde accusa un ritardo di +1’38” da Roglic, Miguel Angel Lopez si prende due minuti tondi, mentre Quintana finisce addirittura con più di 3 minuti di ritardo dallo sloveno che è anche la nuova maglia rossa della classifica generale. Per gli altri big che non si chiamino Roglic la cronometro è di pura sofferenza, con il tempo che avanza implacabile mentre la pedalata si fa pesante, non da specialisti. Dall’altra parte lo sloveno è leggero e implacabile, fino al sorpasso simbolo finale su Miguel Angel Lopez. Le montagne e le salite per provare ad attaccare Roglic non mancheranno da qui al termine della Vuelta, ma sicuramente i suoi avversari dovranno provare a inventarsi qualcosa per cambiare la situazione. Alle spalle di Roglic in questa tappa chiudono il campione neozelandese della specialità Bevin, a lungo con il miglior tempo, con un ritardo di +25”, e il francese Cavagna a +27”. Entrambi però sono lontani in una classifica generale ridisegnata, con Roglic davanti a tutti e come suo primo inseguitore il campione del mondo Alejandro Valverde, con un ritardo di +1’52”. Lopez è a più di 2 minuti, Quintana invece ha ora un ritardo di 3 minuti esatti, con Pogacar pochi secondi dietro di lui.
 
ORDINE D’ARRIVO
1 Primoz Roglic (TEAM JUMBO – VISMA) 47′ 05” 
2 Patrick Bevin (CCC TEAM) + 00′ 25” 
3 Remi Cavagna (DECEUNINCK – QUICK – STEP) + 00′ 27” 
4 G Lawson Craddock (EF EDUCATION FIRST) + 00′ 48” 
5 Nelson Oliveira (MOVISTAR TEAM) + 01′ 02”
6 Pierre Latour (AG2R LA MONDIALE) + 01′ 14” 
7 Thomas De Gendt (LOTTO SOUDAL) + 01′ 21” 
8 Marc Soler (MOVISTAR TEAM) + 01′ 22”
9 Dylan Teuns (BAHRAIN – MERIDA) + 01′ 27” 
10 Daniel Felipe Martinez Poveda (EF EDUCATION FIRST) + 01′ 28” 
 
CLASSIFICA GENERALE
1 Primoz Roglic (TEAM JUMBO – VISMA) 36H 05′ 29” 
2 Alejandro Valverde (MOVISTAR TEAM) +01′ 52” 
3 Miguel Angel Lopez Moreno (ASTANA PRO TEAM) + 02′ 11” 
4 Nairo Quintana (MOVISTAR TEAM) + 03′ 00” 
5 Tadej Pogacar (UAE TEAM EMIRATES) + 03′ 05” 
6 Carl Fredrik Hagen (LOTTO SOUDAL) + 04′ 59” 
7 Rafal Majka (BORA – HANSGROHE) + 05′ 42” 
8 Nicolas Edet (COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS) + 05′ 49” 
9 Dylan Teuns (BAHRAIN – MERIDA) + 06′ 07” 
10 Wilco Kelderman (TEAM SUNWEB) + 06′ 25” 
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments