Pugilato: Pacquiao rischia una squalifica

Il filippino ha denunciato tardi l'infortunio alla spalla destra: la Commissione medica del Nevada apre una procedura disciplinare

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

foto Afp

Si profila un'azione disciplinare da parte della Commissione medica sportiva del Nevada nei confronti di Manny Pacquiao, che il 2 maggio è stato sconfitto ai punti nel match del secolo da Floyd Mayweather. Alla base della decisione dell'organismo sportivo, la vicenda dell'infortunio alla spalla destra del filippino, denunciata da quest'ultimo solo poche ore prima dell'incontro, con annessa richiesta di uso di un antiinfiammatorio, e lamentata dopo la sconfitta.

Alla vigilia dell'incontro la Commissione medica ha respinto la richiesta di Pacman di usare un farmaco per alleviare il dolore, sostenendo che la segnalazione dell'infortunio era stata fatta all'ultimo momento, mentre nei questionari e nei controlli medici effettuati nelle settimane precedenti al combattimento, come da regolamento, e sottoposti alla Commissione lo staff di Pacquiao non aveva mai fatto cenno ai problemi alla spalla destra, che risalirebbero addirittura al marzo scorso.

Ora la decisione di acquisire nuovi elementi sulla vicenda da parte del procuratore generale dello Stato, dopodiche' a carico del campione filippino potrebbero scattare una sospensione della licenza di combattimento o una multa. Lo staff di Pacman si e' difeso sostenendo che l'infortunio alla spalla, e l'uso periodico di antiinfiammatori in allenamento era stato comunicato per tempo all'agenzia antidoping degli Usa, che aveva anche approvato l'uso del farmaco.

TAGS:
Manny Pacquiao

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X