IN BAHRAIN

12 Ore del Golfo: Valentino Rossi con la Ferrari terzo nella classe ProAm

Insieme a Marini e a Uccio finisce quarto nella generale

di
  • A
  • A
  • A

Il 2021 di Valentino Rossi inizia con un podio: alla 12 Ore del Golfo il numero 46 ha chiuso al terzo posto nella classe GT3 ProAm con il fratello Luca Marini e Uccio. Al volante della Ferrari 488 GT3 del team Kessel l’equipaggio italiano ha anche sfiorato il podio generale chiudendo quarto assoluto. Vittoria alla McLaren di Barnicoat-Kodric-Bin Abdulla Alkhalifa.

Seconda esperienza alla 12 Ore del Golfo e un altro podio per il trio Rossi-Marini-Salucci dopo la vittoria dello scorso anno ad Abu Dhabi. Un weekend intenso con qualche imprevisto come il giro di Valentino in qualifica sporcato da un avversario che lo ha relegato a partire dall’ottava posizione in griglia. Una bella rimonta con due ottime partenze proprio dell’asso di Tavullia. Podio generale sfiorato e sfumato per colpa di un drive through nelle prime 6 ore di gara per la linea della corsia d’uscita pizzicata da un ottimo Uccio, migliorato molto al volante della 488 GT3 della Kessel Racing.

Solido pure Luca Marini, pronto a sfidare il fratello in MotoGP, che ha mostrato veramente un passo importante per tutti i tre giorni di gara. Merito anche delle ore spese al simulatore, aiutati dal lockdown, per imparare le 14 insidiose curve del Bahrain. Un’altra gara per accumulare esperienza, magari in vista di qualcosa di più grosso come il Nurburgring e la Le Mans dopo aver abbandonato le due ruote. Per loro anche la soddisfazione di essere la prima Ferrari al traguardo.

Vittoria generale, come detto, alla McLaren numero 33 che ha preceduto la Porsche di Pampinini-Calamia-Monaco e l’altra Mercedes di Loggie-Froggatt-Macleod.

Per Kessel è arrivata anche la vittoria nella classe GT3 Gentleman con la Ferrari numero 27 guidata da David Fumanelli, Emanuele Maria Tabacchi, Francesco Maria Zollo e Murat Cuhadaroglu.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments