Serie A, Genoa-Sassuolo 3-3: Fetfatzidis salva il Grifone

Il Grifone rimonta tre volte gli ospiti. Doppiette per Berardi e Fetfatzidis (per entrambi uno su rigore), a segno anche Iago e Missiroli

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

ANDREA GHISLANDI

Gol ed emozioni a Marassi tra Sassuolo e Genoa: finisce 3-3, con il Grifone che rimonta tre volte i neroverdi. Sassuolo avanti con Berardi (rigore al 18'), poi pareggio di Iago al 25'. A inizio ripresa (50') Missiroli riporta avanti gli ospiti, tre minuti dopo arriva il pari di Fetfatzidis. Al 70' Berardi sembra chiudere la gara, ma al 92' è ancora l'attaccante greco a ristabilire la parità realizzando un calcio di rigore.

IngrandisciDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Foto 19

Ansa

Foto 20

Foto 21

Foto 22

Foto 23

    LA PARTITA

    Gol, rigori, spettacolo ed emozioni. A Marassi Genoa e Sassuolo si affrontano a viso aperto e danno vita a una delle più belle partite di questa stagione. Alla fine l'amaro in bocca rimane agli ospiti, tre volte avanti e per altrettante volte raggiunti da un Grifone mai domo nonostante le tante assenze. E proprio i sostituti (Fetfatzidis per l'infortunato Matri) e Lestienne (per lo squalificato Perotti) sono stati i migliori in campo per Gasperini, i giocatori che con i loro gol ed assist hanno gelato un Sassuolo bello e un po' ingenuo.

     
    Gli ospiti partono a razzo e nei primi 20 minuti il Genoa ci capisce poco o nulla: Perin salva su Sansone e Brighi, il gol è nell'aria e arriva al 18', quando Lestienne stende Berardi: Giacomelli fa proseguire, poi cambia idea su segnalazione del giudice di porta Tagliavento. Lo stesso Berardi trasforma e torna al gol dopo 8 giornate di astinenza. I liguri sono in bambola: Perin salva su Zaza, sulla ribattuta Roncaglia si immola su Berardi e salva un gol già fatto.
     
    Del Genoa nessuna traccia, fino al 25': Fetfatzidis fa da sponda, Lestienne pesca Iago che batte Consigli. Azione spettacolare tutta palla a terra, come il Barcellona di Guardiola. Il Grifone si riprende e si riorganizza e va al riposo sull'1-1, risultato che sta stretto ai neroverdi.
     
    Il bello deve però ancora venire e la ripresa è ancora più emozionante del primo tempo. Al 50' Perin esce a vuoto su corner di Berardi (probabilmente caricato da Missiroli), la palla sbatte contro Rincon e per Missiroli è un gioco da ragazzi segnare a porta vuota. Come nella prima frazione, i rossoblù si scuotono subito e trovano il pari 3' dopo: l'assist è ancora di Lestienne, il finalizzatore è questa volta Fetfatzidis. I padroni di casa ci credono e spingono: Iago calcia alto da pochi passi, Consigli si supera su Lestienne.
     
    Il Sassuolo sembra tramortito, ma un errore di Izzo che si fa sorprendere da Zaza lo rilancia: il sinistro di Berardi si spegne nell'angolino dove Perin non può arrivarci. Il Genoa accusa il colpo e solo nel finale grazie a un grande cuore riagguanta la gara: Bertolacci si divora il pari e poi sbatte contro un super Consigli, ma in pieno recupero Magnanelli spinge Kucka in area. E' rigore che Fetfatzidis mette sotto l'incrocio.
     
    Il Genoa non sa più vincere (3 sconfitte e 2 pari nelle ultime cinque), ma trova un punto che sa di vittoria. Il Sassuolo ha perso solo una delle ultime 13 partite (a Palermo il 13 dicembre), ma se ne torna a casa con più di un rammarico.

    LE PAGELLE

    Fetfatzidis 7,5 - Gasperini è senza punte e schiera il greco come falso 9. Esame superato a pieni voti con la doppietta che evita la sconfitta al Grifone.

    Izzo 4,5 - L'errore su Zaza rischia di costare la quarta sconfitta nelle ultime cinque uscite. Deve pagare una cena al compagno Fetfatzidis.

    Lestienne 7 - Provoca il rigore su Berardi, ma poi non lo ferma più nessuno. Due assist per Iago e Fetfatzidis e tante belle giocate. Quando sbaglia è lui che si incarta per la voglia di strafare.

    Berardi 7,5 - Non segnava da 8 partite e a Marassi si è rifatto con gli interessi. Freddo sul rigore, sempre pericoloso in attacco. Peccato per il solito cartellino giallo.

    Magnanelli 5 - Un buona prova oscurata dalla clamorosa ingenuità nel finale: che motivo c'era di spingere Kucka spalle alla porta? Il quesito siamo certi glielo porrà anche Di Francesco.

    IL TABELLINO

    GENOA-SASSUOLO 3-3

    Genoa (4-3-3): Perin 5; Roncaglia 5, Burdisso 6, Izzo 4,5, Antonelli 6; Sturaro 6, Rincon 7, Bertolacci 6; Iago 6,5 (46' st Edenilson sv), Fetfatzidis 7,5 (49' st Rosi sv), Lestienne 7 (31' st Kucka 6). A disp.: Lamanna, Antonini, Prisco, Mandragora, Franchetti, Ghiglione. All.: Gasperini 

    Sassuolo (4-3-3): Consigli 6,5; Gazzola 6, Terranova 5,5, Acerbi 6, Longhi 6; Brighi 6,5 (28' st Biondini sv), Magnanelli 5, Missiroli 6,5; Berardi 7,5 (41' st Chibsah sv), Zaza 6,5, Sansone 6,5 (25 st Floro Flores 5,5). A disp.: Pomini, Polito, Bianco, Antei, Pavoletti, Floccari. All.: Di Francesco

    Arbitro: Giacomelli
    Marcatori: 19' rig. Berardi e 25' st (S), 25' Iago (G), 5' st Missiroli (S), 8' st e 47' st rig. Fetfatzidis (G)
    Ammoniti: Berardi, Brighi, Magnanelli, Zaza (S), Lestienne (G)
    Espulsi: -

    TAGS:
    Genoa
    Sassuolo
    Serie a

    I VOSTRI COMMENTI

    orribile - 19/01/15

    il quesito: partita venduta e di francesco nn gli dirà nnt

    segnala un abuso