Mourinho, replica al veleno a Conte: "Io mai squalificato per il calcioscommesse"

Prosegue la guerra a distanza tra il tecnico dello United e quello del Chelsea

Mourinho, replica al veleno a Conte: "Io mai squalificato per il calcioscommesse"

Continua il botta e risposta al veleno tra Antonio Conte e Josè Mourinho. Tra i due è guerra aperta. "Io clown? Soffre di demenza senile...", aveva detto il tecnico del Chelsea al collega portoghese, che dopo la vittoria in Fa Cup dello United sul Derby County non ha perso l'occasione per tornare all'attacco. "Non serve che lui mi ricordi che ho commesso degli errori e che ne commetterò altri. Ma io non sarò mai squalificato per calcioscommesse".

E ancora sui comportamenti in panchina che in passato lo hanno reso celebre: "E' vero ho festeggiato gol correndo per 50 metri, ho festeggiato gol scivolando sulle mie ginocchia o saltando in mezzo al pubblico. Ma io non mi sono liberato di queste cose, soprattutto se abbiamo segnato un gol vittoria in un momento specifico, non mi sono liberato dall'avere reazioni fuori controllo - ha detto lo Special One - Mi sono comportato male un paio di volte in passato, ma in questo momento riesco a controllarmi meglio. Ma questo non significa che la mia passione non sia la stessa", ha aggiunto. Poi è arrivata la stoccata, pesante, nei confronti di Conte. "Quello che non mi è mai successo e non accadrà mai è di essere squalificato per calcioscommesse".

TAGS:
Calcio estero
Iinghilterra
Mourinho
Conte

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X