Nba: Philadelphia vola, vittoria e sorpasso sui Cavs

Non basta la tripla doppia di LeBron James: Belinelli festeggia con i 76ers. Esultano anche Boston e Toronto

Nba: Philadelphia vola, vittoria e sorpasso sui Cavs

Philadelphia non si ferma più e trova la tredicesima vittoria consecutiva: nella notte Nba devono inchinarsi anche i Cavs di uno uno stratosferico LeBron James ancora in tripla doppia (44 punti, 11 rimbalzi e 11 assist). I 76ers di Belinelli passano 132-130 e mettono la freccia in classifica. In Easter Conference non sbagliano Boston, che consolida il secondo posto superando i Bulls, e la capolista Toronto, contro cui non può nulla Indiana.

PHILADELPHIA 76ERS-CLEVELAND CAVALIERS 132-130
Un mostruoso LeBron James deve arrendersi a Philadelphia: non basta una tripla doppia da 44 punti, 11 rimbalzi e 11 assist per portare a casa la vittoria. I Cavs cedono il passo al terzo posto in classifica ai 76ers che arrivano a toccare i +30 prima di venire quasi raggiunti nel finale. Chiude in tripla doppia anche Ben Simmons per Philadelphia con 27 punti, 15 rimbalzi e 13 assist. Splendida partita anche per Belinelli, che in 30’ chiude con 23 punti a referto.

BOSTON CELTICS-CHICAGO BULLS 111-104
Boston ha la meglio in una partita dai due volti: Chicago chiude in vantaggio a metà gara senza prendere il largo, poi arriva la rimonta di Jaylen Brown (32 punti a referto) e compagni che consolida la seconda posizione in Eastern. Tra i Celtics brilla Greg Monroe con una tripla doppia da 19 punti, 11 rimbalzi e 10 assist.

TORONTO RAPTORS-INDIANA PACERS 92-73
Non c’è storia all’Air Canada Centre, dove Toronto supera agevolmente Indiana confermandosi la prima forza a Est. Con 25 punti Serge Ibaka è il migliore tra i Raptors in una partita sempre sotto controllo e che ribadisce il +3 in classifica su Boston a tre giornate dalla fine della regular season.

DETROIT PISTONS-DALLAS MAVERICKS 113-106
Detroit ha bisogno dei tempi supplementari per poter avere la meglio in una sfida in bilico dall’inizio alla fine. Una tripla di Motley (che chiude con 26 punti e 12 rimbalzi a referto) firma il pari sulla sirena a Dallas, ma Galloway e Jackson sono incontenibili nell’extra time e regalano il successo ai Pistons.

WASHINGTON WIZARDS-ATLANTA HAWKS 97-103
Crolla a sorpresa Washington alla Capital One Arena contro il fanalino di coda della Eastern: Atlanta passa grazie ai 23 punti di Taurean Prince e ai 22 di Tyler Dorsey. I Wizards cadono nonostante i 32 di Bradley Beal e restano nell’ultima posizione valida per i playoff.

NEW YORK KNICKS-MIAMI HEAT 122-98
Partita mai in bilico al Madison Square Garden, dove i Knicks chiudono avanti tutti i quarti sorprendendo una Miami già in zona playoff. Damyean Dotson brilla tra le fila di New York chiudendo con 30 punti e 11 rimbalzi.

MEMPHIS GRIZZLIES-SACRAMENTO KINGS 93-94
Cinque sorpassi nell’ultimo minuto, di cui tre con tiri da fuori, ma alla fine quello decisivo è firmato Bogdan Bogdanovic che chiude i giochi sul 93-94 regalando un sorriso ai Kings in una sfida che oramai aveva poco da chiedere al campionato. Memphis resta penultima a Ovest.

PHOENIX SUNS-NEW ORLEANS PELICANS 103-122
Nella bagarre della lotta playoff della Western Conference i Pelicans strappano una vittoria importante contro il fanalino di coda Phoenix. Anthony Davis chiude con 33 punti e 11 rimbalzi a referto per New Orleans, doppia doppia anche per Nikola Mirotic con 31 punti e 16 rimbalzi a conferma di una partita mai in discussione.

LOS ANGELES LAKERS-MINNESOTA TIMBERWOLVES 96-113
I Lakers hanno un sussulto solo nella fase centrale del match, Minnesota però non sbanda e porta a casa una vittoria con poche incertezze e fondamentale in ottica playoff. Il parziale di 15-29 del terzo quarto è lo specchio dalla partita dei Timberwolves, determinati nel voler rialzare la testa dopo due sconfitte consecutive. Brilla Jeff Teague, che chiude con 25 punti a referto per Minnesota.

ORLANDO MAGIC-CHARLOTTE HORNETS 100-137
La tripla di Augustin che porta Orlando in vantaggio nelle battute iniziali è l’unico momento della gara in cui gli Hornets sono costretti a inseguire: non c’è storia per i Magic, crollati con un passivo pesante e lo score in negativo in tutti i quarti. Malin Monk realizza 26 punti con un 6/6 dalla lunetta e 4/6 da fuori confermando il decimo posto a Est per Charlotte.

TAGS:
Nba

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X