Giro d'Italia Handbike 2018, prima tappa: la Porcellato trionfa ad Abano Terme

La campionessa paralimpica precede di 3' la Pan, tra gli uomini vittoria in volata di Claudio Conforti

di CESARE ZANOTTO

Una straordinaria Francesca Porcellato trionfa nella prima tappa del Giro d'Italia Handbike 2018 e conquista subito la maglia rosa. Sul circuito stradale di Abano Terme e Montegrotto (Padova), la campionessa paralimpica domina la scena e chiude con tre minuti di vantaggio sulla seconda, la tedesca Silke Pan. Il primo degli uomini è invece Claudio Conforti, che in volata precede Lorenzo Prelec e Alex Landoni.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ufficio Stampa

Foto 2

Ufficio Stampa

Foto 3

Ufficio Stampa

Foto 4

Ufficio Stampa

Foto 5

Ufficio Stampa

Foto 6
Foto 7

Ufficio Stampa

Foto 8

Ufficio Stampa

Foto 9

Ufficio Stampa

Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14

Partenza e arrivo ad Abano Terme per la prima tappa del Giro, che è passato anche da Montegrotto Terme: un tracciato ricavato su un circuito stradale di 4910 metri, percorso cinque volte dagli atleti per un totale di 24,5 chilometri. "E' emozionante essere il primo assoluto alla prima tappa", ha dichiarato a caldo Claudio Conforti, che ha chiuso in 1h13'18".

Stesso circuito pianeggiante per le donne, con la Porcellato che - in una splendida cornice di pubblico e sotto gli occhi della testimonial del Giro Ivan Spagna - ha sbranato la concorrenza grazie a una prestazione incredibile. Distanziata di tre minuti la tedesca Silke Pan, terza Giulia Ruffato.

TAGS:
Altrisport
Ciclismo
Giro d'italia handbike
Porcellato
Ivana spagna

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X