Giro 2016, 1a tappa: Dumoulin è la prima maglia rosa

L'olandese, idolo di casa, vince la cronometro di Apeldoorn. Vincenzo Nibali guadagna sui rivali: 5 secondi su Valverde e 21 su Landa

Tom Dumoulin vince la cronometro di 9,8 km di Apeldoorn, in Olanda, prima tappa del giro d'Italia 2016. L'asso della Giant Alpecin, idolo di casa, ha completato la prova in 11'03" e ha conquistato la prima maglia rosa per questione di centesimi ai danni dello sloveno Roglic; terzo il costaricense Amador. Ottavo Fabian Cancellara mentre Vincenzo Nibali, 16esimo, guadagna sui rivali: 5" su Valverde e 21" su Landa.

Era il più atteso e non ha tradito: Tom Dumoulin, olandese della Giant Alpecin, vince la cronometro di Apeldoorn, prima tappa del Giro d'Italia 2016. Dumoulin si impone davanti al proprio pubblico ed è la prima maglia rosa di questa edizione. L'olandese è primo per questione di centesimi di secondo visto che completa la prova in 11'03", lo stesso tempo di Roglic, sloveno della Lotto Jumbo. Terzo è il costaricense della Movistar Amador mentre il migliore degli italiani è Moreno Moser della Cannondale, sesto a 12 secondi, alle spalle dello sprinter Marcel Kittel. Ottavo un altro dei grandi protagonisti della vigilia, Fabia Cancellara: l'elvetico ha risentito dell'influenza che lo ha colpito e debilitato negli ultimi due giorni.

Buona prova di Vincenzo Nibali, il migliore tra i candidati alla vittoria finale: il siciliano dell'Astana chiude a 19 secondi di ritardo da Dumoulin e ne guadagna 5 su Alejandro Valverde, 11 su Esteban Chaves, 14 su Rigoberto Uran e addirittura 21 su Mikel Landa, capitano dello squadrone Sky. Domani, sabato, la prima frazione in linea: 190 chilometri da Arnhem da Nijmegen, una tappa per velocisti, attesa la sfida tra Kittel, Demare e Viviani.