VOLLEY

Volley: tra gli uomini Trento va in semifinale scudetto, tra le donne ok Scandicci e Monza

Tra gli uomini, l’Itas sconfigge il Piacenza 3-0 (25-22, 25-19, 25-21) in gara-3. Tra le donne, 3-0 netti per le toscane su Busto Arsizio e le brianzole su Chieri

  • A
  • A
  • A
© ipp

Trentino non sbaglia la sfida decisiva e passa in semifinale nei playoff della Superlega maschile di volley. In gara-3, l’Itas supera Piacenza 3-0 (25-22, 25-19, 25-21) sulle ali della coppia Michieletto-Lavia, 14 punti a testa, e si prepara alla nuova sfida con Macerata. Tra le donne, vittorie 3-0 in gara-1 sia per Scandicci, che supera Busto Arsizio (25-20, 28-26, 25-13), sia per Monza contro Chieri (25-23, 25-20, 25-13).

SUPERLEGA MASCHILE
ITAS TRENTINO – GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 3-0 (25-22, 25-19, 25-21)

Trentino non fallisce l’obiettivo e si aggiudica gara-3 dei quarti di finale della Superlega maschile, battendo Piacenza 3-0 (25-22, 25-19, 25-21) nella sfida decisiva per strappare il pass per le semifinali. Partita in realtà quasi mai in discussione alla BLM Arena: la Itas allunga presto nel primo parziale, andando subito 8-4, e non si fa più raggiungere fino al 25-22. Ancora meno tirato il secondo set, indirizzato fin dal 6-1 in apertura. Nell’ultimo parziale Piacenza va sotto 9-4, rimonta fino al 21-20 ma crolla sul più bello e cede 25-21. Per Trentino, che in semifinale troverà di nuovo Lube Macerata, da sottolineare i 14 punti ciascuno di Michieletto e Lavia, agli emiliani non bastano i 19 di Stern per essere in partita.

SERIE A1 FEMMINILE
SAVINO DEL BENE SCANDICCI – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-20, 28-26, 25-13)

Scandicci comincia con il piede giusto la sua avventura nei playoff di Serie A1 femminile e si aggiudica gara-1 con un agevole 3-0 (25-20, 28-26, 25-13) contro Busto Arsizio. Le toscane partono con decisione e trovano il break decisivo sul 4-4, infilando sei punti consecutivi per spianare la strada verso il comodo 25-20. Il secondo set risulta il più combattuto: le lombarde vanno avanti 8-5, poi dal 13 pari si gioca praticamente punto a punto fino ai vantaggi, dove la Savino del Bene si impone 28-26, alla sua quinta possibilità. Il parziale perso toglie ogni energia mentale alla Unet E-Work, che cede di schianto e perde 25-13 il terzo. Scandicci si conferma squadra molto interessante per la fase decisiva della stagione, tra i punti pesanti di Ekaterina Antropova (17 in serata) e un collettivo importante: vanno in doppia cifra di punti personali anche Pietrini (12), Zilio Pereira (11) e Lubian (10). Busto Arsizio invece fatica a trovare alternative a Mingardi, a quota 16 punti, e Gray, 12.

VERO VOLLEY MONZA – REALE MUTUA CHIERI 3-0 (25-23, 25-20, 25-13)
Monza batte senza grossi problemi la Reale Mutua Chieri con un secco 3-0 (25-23, 25-20, 25-13) nella sfida dei quarti di finale di Serie A1 femminile. Per le brianzole la partita si rivela complicata sostanzialmente solo nel primo parziale, in cui le piemontesi si portano sul 15-9 e sembrano in grado di controllare il margine. Con un break di 7-1, la Vero Volley rientra e poi sorpassa 23-20, chiudendo solo al terzo set point. Da quel momento le lombarde hanno l’incontro in discesa e conducono per tutto il secondo parziale, portandosi anche a +8 prima di imporsi 25-20, e dominano il terzo fino al 25-13 finale firmato dal punto numero 14 di Van Hecke, top scorer e trascinatrice con Danesi e Larson. Per il Chieri Cazaute e Grobelna fanno il bello e il cattivo tempo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti