VOLLEY

Volley: Perugia si conferma in vetta in SuperLega, Conegliano ok nell'A1 femminile

La Sir Safety vince 3-1 a Milano, mentre l'Imoco Volley travolge Casalmaggiore

  • A
  • A
  • A

Nella SuperLega di volley maschile, Perugia si conferma in vetta alla classifica grazie al 3-1 rifilato a Milano: la Sir Safety si impone in quattro set (25-21, 25-19, 23-25, 25-20) sull'Allianz e resta al primo posto. Vincono in quattro set anche Taranto, Trentino e Vibo Valentia. Nella Serie A1 femminile, Conegliano travolge Casalmaggiore (25-16, 25-23, 25-18), mentre Busto Arsizio e Perugia superano in quattro set Chieri e Roma.

© twitter

SUPERLEGA MASCHILE
Perugia si conferma in vetta alla classifica della SuperLega grazie al successo in quattro set in casa di Milano: finisce 25-21, 25-19, 23-25, 25-20 per la Sir Safety, che si impone all'Allianz Cloud nonostante i padroni di casa cerchino di riaprire i giochi con il successo nel terzo parziale. Gli umbri vincono grazie ad un super Leon Venero da 23 punti, ma anche Anderson (20) contribuisce al successo di Perugia. Inutili, invece, i 14 di Jaeschke e Ishikawa per Milano. Vince in quattro set, invece, Trentino: l'Itas parte male e perde 25-23 il primo parziale, poi domina il secondo (25-13) e con il 25-21 del terzo e il 25-20 del quarto si garantisce la vittoria.

Va a Vibo Valentia lo scontro in coda alla classifica contro Ravenna. La Tonno Callipo si impone in quattro set sulla Consar RCM: 25-21, 25-19, 23-25, 25-22 i parziali del successo dei calabresi. Con questo successo, Vibo Valentia sale a 12 punti ma resta penultima, mentre arriva il quindicesimo ko in altrettante partite per Ravenna. Successo al tie-break, invece, per Taranto: la Gioiella Prisma spreca i due set di vantaggio (25-21, 25-18) ed è costretta al quinto (21-25, 17-25) dalla Kioene, che però cede 15-12 al quinto e decisivo parziale nonostante un super Linus Weber che realizza 26 punti: i 17 di Stefani, i 14 di Di Martino e i 13 di De Barros regalano la vittoria alla formazione di Di Pinto.

SERIE A1 FEMMINILE
Nella Serie A1 femminile, invece, prosegue la rincorsa di Conegliano. L'Imoco Volley travolge in tre set Casalmaggiore: 25-16, 25-23, 25-18 i parziali del successo che porta la firma soprattutto di Paola Egonu e Miriam Sylla, rispettivamente a 14 e 12 punti. Bene anche Omoruyi (10), mentre tra le fila della Vbc Trasporti Pesanti solo Malual raggiunge quota 10. Vince anche Perugia, che si impone in quattro set a Roma: 17-25, 31-29, 25-19, 25-22 per la Bartoccini Fortinfissi, che si assicura la vittoria grazie ai 18 punti di Anastasia Guerra e ai 13 di Havelkova.

Servono quattro parziali anche a Busto Arsizio per avere ragione di Chieri: dopo un set ai doppi vantaggi e la replica ospite, l'Unet E-Work travolge 25-14, 25-16 la Reale Mutua in un match con protagoniste assolute Alexa Gray (29) e Camilla Mingardi (24). Infine, lo scontro in fondo alla classifica va nettamente a Vallefoglia, che batte in tre set Bergamo: la Megabox Ondulati ottiene un fondamentale successo per 25-23, 29-27, 25-21 e stacca le bergamasche, ora ultime in graduatoria, scavalcando Perugia, Roma e Trentino.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti