VOLLEY FEMMINILE

La CEV inserisce Piccinini e De Gennaro nella squadra più forte del decennio

Assente Paola Egonu nel ruolo d'opposto

  • A
  • A
  • A

L'italiano Giovanni Guidetti, Gert Vande Broek e Svetlana Ilić hanno schierato il Dream Team del decennio 2010-2019 per la Federazione europea di pallavolo. E indovinate un po', ci sono anche due atlete azzurre: Francesca Piccinini e Monica De Gennaro. Un risultato importante, ma non sorprendente se consideriamo la qualità delle due giocatrici, da molti anni a questa parte delle icone del volley mondiale. Da sottolineare l'assenza di Paola Egonu.

Francesca Piccinini, la regina del volley che quest'anno è tornata in campo a Busto Arsizio dopo pochi mesi di "ritiro", l'unica nella storia a sollevare 7 Champions League, è in diagonale con la turca Gözde Kırdar. "Una squadra del genere non sarebbe completa senza qualcuno come Piccinini", ammette Guidetti. "Ha raggiunto successi senza precedenti, il suo curriculum non ha eguali".

Grandi elogi anche per il libero più forte del mondo, Moki De Gennaro, che in 6 stagioni a Conegliano ha conquistato 3 scudetti, 1 Mondiale per club e tanti altri trofei: "Se dovessi chiedere a 100 allenatori di scegliere il loro libero ideale, credo che il 99% sceglierebbe De Gennaro", sostiene Vande Broek.

Chiudono il sestetto la diagonale palleggio-opposto della Serbia con Maja Ognjenović e Tijana Bošković, per il dispiacere di ogni tifoso italiano che non legge il nome di un crack assoluto del volley, quello di Paola Egonu. Al centro invece sono state scelte Maja Poljak e Milena Rašić.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments