US OPEN

Us Open, Djokovic chiede scusa: "Ho sbagliato, per me sarà una lezione"

Il serbo dopo la squalifica: "Grazie a Dio il giudice di linea sta bene, è stato un colpo involontario". Multa di 10mila dollari

  • A
  • A
  • A

Troppo plateale e violento il colpo al giudice di linea, per quanto involontario: Novak Djokovic a mente fredda chiede scusa per quanto successo ieri agli Us Open. Dopo essere uscito dal campo senza stringere la mano all'arbitro, il serbo ci ha pensato su e ora si pente via Instagram: "Ho sbagliato, mi dispiace. devo lavorare sulla mia delusione e trasformare tutto questo in una lezione".

 

"Tutta questa situazione mi ha lasciato davvero triste e vuoto. Ho verificato le condizioni del giudice di linea, e il torneo mi ha detto che grazie a Dio si sente bene. Sono estremamente dispiaciuto di averle causato tanto stress. Così involontario. Così sbagliato. Non rivelo il suo nome per rispettare la sua privacy. Per quanto riguarda la squalifica, devo lavorare sulla mia delusione e trasformare tutto questo in una lezione per la mia crescita ed evoluzione come giocatore ed essere umano. Chiedo scusa al torneo Us Open e a tutti per il mio comportamento. Sono molto grato alla mia squadra e alla mia famiglia per essere stati il mio supporto e ai miei fan per essere sempre con me. Grazie e mi dispiace tanto" si legge nel messaggio social di Nole.

Djokovic era stato squalificato negli ottavi di finale per aver colpito con una pallata una giudice di linea: innervosito per aver perso il game del 6-5, il campione serbo ha scagliato senza guardare una palla verso fondo-campo, centrando alla gola la donna. Gesto che gli era costato inevitabilmente l'esclusione dal torneo.

PER NOLE MULTA DI 10MILA DOLLARI
Djokovic è stato multato di 10.000 dollari per comportamento antisportivo. Tale importo è la metà della multa massima di 20.000 dollari che può essere inflitta ad un giocatore per aver violato la clausola di condotta antisportiva del regolamento del Grande Slam. Per Djokovic, i 10.000 dollari si aggiungono ai 250.000mila di montepremi che la US Tennis Association toglierà al giocatore serbo dopo la squalifica.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments