Rivoluzione a Wimbledon: introdotto il tie-break nel 5° set

Si giocherà sul punteggio di 12-12

Wimbledon (LaPresse)

Rivoluzione a Wimbledon. Gli organizzatori hanno ufficializzato l'introduzione del tie-break nel 5° set che verrà giocato sul 12-12. La formula è la medesima, si arriva sempre a 7 (con almeno due punti di scarto), ma non si giocherà sul 6-6 come nei restanti set. In campo femminile il nuovo tie-break si giocherà nel terzo parziale. In questo modo si vuole dare un freno ai match-maratona, che scombussolano il programma per l'eccessiva durata.

La decisione dell'All England Lawn Tennis Club era nell'aria, visto che già se ne vociferava da alcuni mesi. Match troppo lunghi che, sommati al tempo sempre ballerino, facevano slittare il programma di gioco troppo spesso. Per i nostalgici di Isner-Mahut, la sfida maratona durata 11 ore e 5 minuti, giocata nell'arco di tre giorni dal 22 al 24 giugno 2010 e terminata al quinto set 70-68 per il tennista americano, una brutta notizia, ma per la salute dei giocatori e lo spettacolo senza dubbio è meglio così.

Come spiegato da Philip Brook, il presidente del club che ospita il prestigioso torneo, la decisione è stata presa dopo un confronto con giocatori ed arbitri e dopo aver dettagliatamente analizzato gli ultimi 20 anni del torneo. Una regola che verrà applicata anche nelle qualificazioni, nel torneo femminile, nel doppio e in quelli Junior.

TAGS:
Tennis
Wimbledon
TieBreak
1212
Rivoluzione

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X