Coppa Davis: Italia ko nel doppio, l'Argentina è ancora viva

Mayer e Berlocq piegano Bolelli e Fognini al tie-break del quinto set: ora gli azzurri conducono 2-1

Coppa Davis: Italia ko nel doppio, l'Argentina è ancora viva

Al termine di una battaglia infinita risolta solamente al tie-break del quinto set, Leo Mayer e Carlos Berlocq battono Simone Bolelli e Fabio Fognini nel doppio (6-3, 6-3, 4-6, 2-6, 7-6) e tengono in gioco l'Argentina nella sfida contro l'Italia, valida per il primo turno di Coppa Davis, in corso sulla terra rossa del Parque Sarmiento di Buenos Aires. Ora gli azzurri conducono 2-1, saranno decisivi i singolari in programma domani.

Senza Diego Armando Maradona (stavolta assente in tribuna) l'Argentina fa suo il doppio e tiene viva la speranza di qualificarsi ai quarti di finale di Coppa Davis: toccherà a Lorenzi e Fognini, impegnati domani rispettivamente contro Berlocq e Pella negli ultimi due singolari, inseguire il punto che ancora manca agli azzurri per conquistare il prestigioso passaggio del turno contro i campioni in carica. Partiti male e messi sotto da un doppio 6-3, Bolelli e Fognini reagiscono alla grande e riportano il match on equilibrio vincendo il terzo e quarto set (6-4, 6-2). Il quinto e decisivo parziale è una battaglia dalle mille emozioni. Si arriva al tie-break (una delle novità della Coppa Davis) e gli argentini scappano sul 6-2: sembra finita, ma incredibilmente gli azzurri cancellano quattro match point pareggiando i conti. Una volèe di Fognini regala un match point anche all'Italia, ma è lo stesso tennista ligure a sprecare la chance con una stecca di dritto. Argentina ancora avanti 8-7 e stavolta Mayer non perdona: dritto incrociato e primo punto per la Seleccion. La sfida con l'Italia non è ancora finita.

TAGS:
Tennis
Coppa davis
Primo turno
Italia
Argentina
Bolelli

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X