Tennis:Vinci e Schiavone subito out

A Melbourne la tarantina viene sconfitta dalla Vandeweghe, la milanese battuta dalla Boserup

  • A
  • A
  • A

Inizia nel peggiore dei modi l'Australian Open, primo Slam della stagione, per Roberta Vinci e Francesca Schiavone. Sul cemento di Melbourne la tarantina esce di scena all'esordio sconfitta in 2 set (6-1, 7-6) dalla statunitense CoCo Vandeweghe mentre la 36enne milanese si arrende 6-2, 6-4 all'americana Julia Boserup. Avvio amaro anche per Luca Vanni, costretto al ritiro per un problema all'inguine nel match con Berdych.

Subito fuori le due azzurre impegnate oggi nel primo turno degli Australian Open. La delusione più cocente è quella di Roberta Vinci, numero 19 del ranking Wta. La tarantina si è arresa troppo facilmente in un'ora e 37 minuti all'americana Vandeweghe che ha messo in mostra tutto il suo strapotere fisico ed è riuscita a superare anche un malore. Nel corso la Vinci era riuscita a strappare il servizio portandosi sul 3-2 ma ha subito l'immediato contro-break.

Nulla da fare anche per la Schiavone che abbandona Melborune alla sua sedicesima partecipazione per mano della 25ennne Boserup, arrivata dalle qualificazioni. Tra le big da segnalare il crollo della numero 4 Simona Halep, sconfitta con un sonoro 6-3, 6-1 dalla statunitense Shelby Rogers.

In campo maschile un problema al linguine ha messo ko Vanni a inizio del secondo set dopo aver perso 6-1 il primo con Berdych, decimo nel ranking Atp. Sorride, invece, il tennista numero uno al mondo, Andy Murray che si sbarazza agevolmente dell'ucraino Illya Marchenko con il punteggio di 7-5, 7-6, 6-2. Avanza a fatica, invece, Kei Nishikori che batte in cinque set (5-7, 6-1, 6-4, 6-7, 6-2) il russo Kuzentsov.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments