Amarcord Djokovic: ecco il mio muro, ora è tutto crivellato di colpi

Nole torna a Kopaonik, dove ha iniziato a giocare a tennis: "E' il campo che amo di più al mondo"

  • A
  • A
  • A

Nonostante le bombe e la guerra, a Kopaonik il muro contro cui Nole Djokovic ha iniziato a tirare i primi colpi di tennis è ancora in piedi (ma crivellato di colpi). E il campione serbo ha deciso di tornare a visitare quel luogo ricco di ricordi ed emozioni, postando poi un video sul suo profilo Facebook per immortalare il momento. "Questo è in assoluto il mio campo da tennis preferito. Il muro è il miglior avversario al mondo contro cui ci si possa allenare: non sbaglia mai", ha spiegato il numero uno Atp. "L'ultima volta che ho giocato qui era il 1998", ha aggiunto Nole prima di prendere in mano la racchetta e giocare di nuovo contro il muro.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments