US OPEN

Tennis, US Open: Arnaldi soffre ma avanza, bene anche Alcaraz e Medvedev

Il sanremese vince la maratona con Fils, lo spagnolo e il russo superano Harris e O'Connell. Nel femminile, non sbagliano Jabeur e Pegula

  • A
  • A
  • A
Tennis, US Open: Arnaldi soffre ma avanza, bene anche Alcaraz e Medvedev - foto 1
© Getty Images

L'Italia porta due tennisti al terzo turno degli US Open. Dopo Jannik Sinner, Matteo Arnaldi batte infatti Arthur Fils in cinque set e quasi quattro ore di gioco: 3-6, 7-5, 7-6(5), 5-7, 6-4. Adesso, sfiderà Norrie. Non sbagliano Alcaraz e Medvedev: lo spagnolo e il russo superano Lloyd Harris e Christopher O'Connell. Nessun problema per le big del tabellone femminile: avanzano la finalista del 2022 Jabeur e la padrona di casa Pegula.

TABELLONE MASCHILE
Matteo Arnaldi vince la maratona con Arthur Fils e centra il terzo turno degli US Open, il miglior risultato in carriera in uno Slam per il classe 2001. Il sanremese si impone dopo una vera e propria battaglia con il francese, nella quale parte in salita dopo aver perso 6-3 il primo set. L'italiano riesce non solo a pareggiare i conti con il 7-5 del secondo, ma anche a portarsi in vantaggio grazie al tie-break del terzo, conquistato con il punteggio di 7-5. Nel quarto, tuttavia, commette diversi errori, compreso un doppio fallo nell'ultimo game, e rimette in gioco Fils. Inevitabile, allora, il 2-2 nel conto dei parziali.

Nel momento decisivo, però, Arnaldi è implacabile e strappa due volte il servizio al francese, volando sul 4-1. Il numero 48 al mondo prova a rientrare, ma è troppo tardi: al momento di servire per il match, Matteo Arnaldi non sbaglia, chiudendo 3-6, 7-5, 7-6(5), 5-7, 6-4 e centrando la qualificazione al terzo turno. Il suo prossimo avversario sarà il britannico Cameron Norrie, che supera 7-5, 6-4, 6-4 il taiwanese Hsu.

Nella notte italiana, non sbagliano i big: secondo turno più che agevole per Carlos Alcaraz e Daniil Medvedev. Lo spagnolo travolge Lloyd Harris imponendosi 6-3, 6-1, 7-6(4), con il sudafricano che oppone resistenza soltanto in un terzo set lungo quasi quanto i primi due messi insieme e nel quale il numero 1 al mondo perde anche il servizio prima di rimediare ed imporsi 7-4 al tie-break. Ora, sarà sfida al britannico Evans, che elimina in rimonta (1-6, 6-1, 6-3, 6-3) l'olandese van de Zandschulp.

Il russo, invece, batte 6-2, 6-2, 6(6)-7, 6-2 l'australiano Christopher O'Connell, che ha un sussulto soltanto nel terzo set che vince 8-6 al tie-break. Il numero 3 al mondo se la vedrà ora con l'argentino Baez, che passa il turno sfruttando il ritiro del brasiliano Meligeni Alves. Infine, Rublev stende 6-4, 6-3, 3-6, 6-1 Gael Monfils: sarà l'avversario di Rinderknech, avanti dopo l'infortunio di Matteo Berrettini. Wawrinka, invece, è l'ostacolo verso gli ottavi di Jannik Sinner: 7-6(6), 6(7)-7, 6-3, 6-2 in favore dello svizzero su Etcheverry.

TABELLONE FEMMINILE
Non sbagliano le due big impegnate nella notte italiana: la finalista del 2022 Ons Jabeur e l'acclamatissima padrona di casa Jessica Pegula, infatti, superano il turno eliminando rispettivamente Noskova e Tig. La tunisina, però, deve faticare più del previsto per qualificarsi: dopo il 9-7 del tie-break, infatti, incassa il 6-4 che rimanda tutto al terzo parziale, vinto tuttavia 6-3. Adesso, la numero 5 al mondo se la vedrà con un'altra ceca, Marie Bouzkova, che travolge 6-1, 6-2 la croata Petra Martic.

Pegula, invece, ha un turno ben più agevole e travolge 6-3, 6-1 Patricia Maria Tig, numero 700 Wta proveniente dalla Romania. Senza storia il match dell'americana, che ora sfiderà al terzo turno Elina Svitolina. Salutano, infine, due statunitensi: Kenin e Vickery cedono in tre parziali rispettivamente a Kasatkina (2-6, 6-4, 6-4) e a Minnen (6-3, 4-6, 6-4), che fa fuori un'altra padrona di casa dopo Venus Williams. La russa e la belga si ritroveranno ora di fronte con l'obiettivo di centrare gli ottavi di finale.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti