US OPEN

Tennis, US Open: Arnaldi ko in tre set contro Alcaraz, lo spagnolo ai quarti

L'azzurro gioca un match di grande coraggio ma cade col punteggio di 6-3, 6-3, 6-4

  • A
  • A
  • A
Tennis, US Open: Arnaldi ko in tre set contro Alcaraz, lo spagnolo ai quarti - foto 1
© afp

Matteo Arnaldi lotta come un leone, ma non basta per sconfiggere Carlos Alcaraz. Il numero uno al mondo si gestisce alla perfezione, dando l'impressione di non esprimere tutto il suo tennis in alcune fasi della partita, e vola ai quarti degli Us Open: il punteggio di 6-3, 6-3, 6-4 non rende giustizia alla prova dell'azzurro, che mostra un grande gioco nel terzo set. Ora Alcaraz attende il vincitore della sfida tra Sinner (6) e Zverev (12). 

Tennis, US Open: Arnaldi ko in tre set contro Alcaraz, lo spagnolo ai quarti - foto 2
© afp

TABELLONE MASCHILE
Non riesce l'impresa a Matteo Arnaldi, numero 61 al mondo e promessa dal grande potenziale del nostro tennis, che viene eliminato dai suoi primi ottavi di uno Slam. Ai quarti degli Us Open va Carlos Alcaraz, numero uno al mondo, che vince autorevolmente in 1h57' di gioco col punteggio di 6-3, 6-3, 6-4. Il primo set vede Arnaldi soffrire il timore dato dal giocare nell'Arthur Ashe Stadium, ma arriva la pronta reazione. L'azzurro pareggia i conti e resiste fino allo scatto di Alcaraz, che piazza il primo break e vola sul 4-2 rubando il servizio al nostro tennista. Il sanremese si innervosisce e scivola a tre game dal rivale, per poi sfruttare il suo servizio per arrivare al 5-3. Non c'è nulla da fare però contro un Alcaraz in controllo, che vola sul 6-3 dopo 32' di gioco. Nel secondo parziale la storia si ripete, col maiorchino che osa parecchio (forse troppo) le giocate e gioca con una tranquillità assoluta. Arnaldi prova a resistere col suo rovescio, ma cede nuovamente sul 6-3 dopo il primo game ai vantaggi. Nel terzo set, invece, il ligure mostra probabilmente il miglior tennis della sua carriera. Arnaldi non vuole saperne di perdere e gioca alla pari con Alcaraz, che inizia a commettere qualche errore di troppo. Arriva una standing ovation dopo un gran colpo col rovescio e l'azzurro annulla ogni vantaggio del rivale, portando quasi ogni gioco ai vantaggi. Il 4-4 di Arnaldi fa ben sperare, soprattutto quando si arriva sul 15-30 in suo favore, poi Alcaraz si risolleva: game del 5-4 e break a zero per chiudere la partita. Finisce 6-3, 6-3, 6-4 per il numero uno al mondo, che sbriga la pratica italiana dopo 1h57' e potrebbe incrociare Sinner.

TABELLONE FEMMINILE
Prosegue il cammino negli Us Open di Marketa Vondrousova, testa di serie numero 9 e vincitrice di Wimbledon. La ceca sconfigge in tre set la statunitense Peyton Stearns, rimontando dopo aver perso il primo set e volando ai quarti col punteggio di 6-7, 6-3, 6-3. La sua sfidante sarà la sorprendente Madison Keys (17), che travolge la connazionale Jessica Pegula (3) in 1h01' col punteggio di 6-1, 6-3. Un dominio incontrastato per la 28enne, che si regala un sogno: proseguire da underdog e inseguire la seconda finale a Flushing Meadows, dopo quella persa nel 2017.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti