TENNIS

Magico Musetti a Wimbledon: l'azzurro lotta con Fritz e centra per la prima volta la semifinale

Il 22enne di Carrara ha sconfitto per 3-6 7-6 6-2 3-6 6-1 l'americano, numero 13 del seeding, guadagnandosi la sfida contro Novak Djokovic

di
  • A
  • A
  • A

Lorenzo Musetti sta vivendo un momento incredibile della sua carriera. Dopo aver sfiorato il titolo al Queen's, il 22enne di Carrara si sta confermando uno dei big dell'erba conquistando per la prima volta in carriera la semifinale di Wimbledon dove affronterà Novak Djokovic. L'azzurro ha sconfitto nei quarti l'americano Taylor Fritz per 3-6 7-6 6-2 3-6 6-1 raggiungendo così Jasmine Paolini

Prime battute molto combattute con Musetti che sembra averne di più di Fritz, soprattutto di rovescio, tanto da avere una palla break in apertura. L'azzurro non concretizza e al quarto game si ritrova sotto a causa di alcuni errori di dritto che portano l'americano a prendersi la palla break e volare così sull'1-3. Lo statunitense non sbaglia nulla, soprattutto nei suoi turni di servizio soprattutto grazie alle sbavature del toscano che fatica a rimanere in partita prima di arrendersi per 3-6.

La velocità dell'atleta a stelle e strisce diventa letale anche in apertura del secondo set dove Musetti, dopo aver mostrato come al solito alcuni colpi di livello, è costretto a lasciare la sua seconda palla break prima che il californiano regali una possibilità di recupero al carrarino che riesce a riportare il match in parità dopo aver sofferto di alcuni cali di concentrazione. L'allievo di Simone Tartarini rischia però nuovamente di essere surclassato nel quinto game dove una difesa solida di Fritz gli regala una possibilità di strappare il servizio, stavolta conservato soltanto grazie a un'azione a contropiede. 

Con il passare dei colpi, la partita cambia complice le imprecisioni di Fritz che fatica sulle smorzate dell'azzurro spedendo alcune risposte fuori e prendendosi così quel break necessario per volare sul 5-3, un vantaggio che è soltanto un fuoco di paglia complice un doppio fallo del talento tricolore e un doppio rovescio di Fritz che si riprende immediatamente il punto. Dopo due colpi a favore dello statunitense, Musetti torna a costruire il gioco e mette a segno tre punti che gli regalano una nuova palla break, anche in questo caso gettata al vento a causa di una risposta di rovescio lunga che permette all'avversario di andare sul 5-5. Si va al tie-break dove il 22enne di Carrara non solo serve bene, ma riesce anche a infilare con passante di rovescio Fritz prendendosi così un mini-break, rafforzato poco dopo dal servizio finalmente letale che chiude la pratica sul 7-6 (5) e porta la partita in equilibrio. 

A quel punto Musetti guadagna fiducia e inizia subito con un break basato sulla costruzione del tempo, frutto sempre più di colpi imprevedibili, ma soprattutto di un'alternanza di colpi che mettono in crisi Fritz. Per rimanere agganciato l'americano è costretto ad affidarsi a una serie di ace, frutto della sua potenza di servizio, tuttavia lo statunitense non sembra più così lucido tanto da mettere a segno diversi errori gratuiti che permettono al toscano di bissare il quinto game a zero. L'azzurro rischia addirittura di vincere per 6-1, tuttavia il meglio lo tira fuori al termine del gioco quando, dopo una strenua difesa, tira fuori dal cilindro un passante smussato.

Quarto set sempre sulla stessa lunghezza d'onda che vede Musetti diventare letale nel momento in cui si trova la pallina fra le mani, ma al tempo stesso mette in grossa difficoltà l'avversario con il chop tanto da garantirsi tre palle break al quinto game, tutte annullate da Fritz. L'azzurro non si arrende e costringe l'americano a forzare nell'azione e mantenere il punto grazie a un colpo felino a rete. Musetti si ritrova però in difficoltà sul 3-4 tanto da dover far affidamento agli ace per evitare il contro-sorpasso, un'eventualità che purtroppo accade a causa di un doppio fallo che lo porta sul 3-5 e regalando di fatto il punto per il pareggio di Fritz sul 3-6.

Musetti sembra però decisamente in grande forma e la conferma arriva all'inizio del quinto set dove, dopo aver tenuto senza difficoltà il servizio in apertura, recupera il game successivo aggredendo con il rovescio e avanzando nel campo tanto da costringere l'avversario a porsi sulla difensiva e prendere un altro break che gli permette poco dopo di andar sul 3-0. Fritz sembra ormai giunto alle corde e la dimostrazione arriva al quarto game con l'azzurro che ha puntato alle righe e strappando per la seconda volta consecutiva il break. A quel punto non cambia nulla e Musetti si aggiudica così il match per 6-1 complice anche un infortunio al ginocchio per l'americano che si lancia a rete sull'ultimo punto ed è costretto a lasciare la vittoria all'azzurro.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti