Il mito Federer a un passo da quota 100: ma deve vedersela con Tsitsipas

A Dubai il fenomeno di sempre trova in finale il greco talento emergente. Milioni di fans in attesa

Il mito Federer a un passo da quota 100: ma deve vedersela con Tsitsipas

Tra Roger Federer e il titolo n.100 della sua strabiliante carriera c'è ora solo il greco Stefanos Tsitsipas. Nella semifinale del torneo sul cemento di Dubai, il fuoriclasse svizzero ha superato con un doppio 6-2 il croato Borna Coric e ora nell'ultimo atto troverà il greco, n.11 Atp, che lo eliminato ai quarti degli Australian Open lo scorso gennaio. Stefanos Tsitsipas ha superato in semifinale il francese Gael Monfils, n.23 del ranking in tre set per 4-6 7-6 7-6.

"Siamo ancora lontani, cercherò di concentrarmi e giocare un buon tennis", ha dichiarato Federer al termine della partita con Coric riferendosi al record assoluto di titoli vinti a livello maschile detenuto da Jimmy Connors con 109. Irragiungibile, invece, quello assoluto detenuto da Martina Navratilova con con 167. Contro Tsitsipas sarà l'occasione per Federer di prendersi la rivincita degli ottavi di finale agli Australian Open, dove fu proprio giovane greco a fermare la sua marcia. "Forse questa finale è un po' una rivincita", ha ammesso Federer. "Quest'anno abbiamo giocato di fronte già nella Hopman Cup e poi agli Australian Open. Ovviamente è stata una delusione terribile. Ma fa parte del gioco, lui ha giocato molto bene nelle situazioni difficili", ha aggiunto riferendosi alla marea di palle break fallite a Melbourne. "Tsitsipas è difficile da affrontare e difficile da battere. Lo ha dimostrato agli Australian Open, quanto sia difficile", ha concluso Federer.

TAGS:
Tennis
Federer

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X