COPPA DAVIS

  Coppa Davis, Italia-Colombia 2-1: Sonego batte Mejia, Sinner stende Galan. Azzurri ai quarti

Il torinese vince in rimonta 6(5)-7, 6-4, 6-2, l’altoatesino annienta l’altro sudamericano 7-5, 6-0. Il doppio perde contro Cabal e Farah

  • A
  • A
  • A

L’Italia del tennis vola ai quarti di finale della Coppa Davis 2021. Gli azzurri si assicurano il passaggio del turno dopo avere battuto la Colombia 2-1. Lorenzo Sonego regala il vantaggio nella prima partita valida per il gruppo E: 7-6(5), 6-4, 6-2 contro Nicolas Mejia. Jannick Sinner ha poi nettamente la meglio su Daniel Galan: 7-5, 6-0. L’aritmetica qualificazione italiana precede il ko del doppio: Sinner e Fognini sono battuti da Cabal e Farah.

SINNER-GALAN 7,5, 6-0
A completare ufficialmente l’opera, che vale l’aritmetica qualificazione ai quarti di finale della Coppa David 2021, ci pensa Jannick Sinner. Dopo il netto successo di ieri contro John Isner, l’altoatesino non ha alcuna pietà nei confronti di Daniel Elahi Galan Riveros. Se il primo set ha avuto perlomeno qualche sussulto, di certo la stessa cosa non si può dire del secondo. Il risultato finale parla chiarissimo: 7-5, 6-0 in un’ora e 18 minuti. Break e controbreak consecutivi tra il quinto e l’ottavo game del primo parziale; poi il numero 10 al mondo strappa quello decisivo nell’undicesimo gioco. Il secondo set diventa una pura passerella: Galan non riesce minimamente a seguire il ritmo di Sinner e il bagel (il secondo dopo quello di venerdì) è praticamente scritto: uno, due e infine tre servizi strappati all’avversario per l’inesorabile 6-0. 24 punti vinti sui 34 complessivi del secondo parziale e, dopo i 12 errori non forzati della prima frazione, ne compie soltanto tre nella seconda. L’Italia di Filippo Volandri entra matematicamente tra le prime otto del torneo.

SONEGO-MEJIA 6(5)-7, 6-4, 6-2
Lorenzo Sonego soffre un po’ di più rispetto al match di ieri contro Opelka, ma alla fine dopo più di due ore e mezza di battaglia porta a casa anche il successo contro Nicolas Mejia, che vale il momentaneo 1-0 dell’Italia contro la Colombia dopo il 6(5)-7, 6-4, 6-2, valido per il gruppo E della Coppa Davis. Un primo set giocato in contraltare rispetto a 24 ore fa quello dell’azzurro, timido e in tensione. Al contrario Mejia gioca sciolto, sbagliando nulla e difendendosi alla grande, spesso costringendo l’azzurro a un colpo in più. Break del sudamericano e controbreak del torinese, prima del rovescio vincente lungolinea al tie-break. Sonego reagisce, per quanto solo a tratti nel secondo set, ma tanto basta contro un buon Mejia, lottatore galvanizzato dalla situazione e in costante battaglia da fondo campo: break strappato in apertura dal torinese, che tiene i successivi servizi e pareggia i conti. Nel terzo decisivo parziale sono ben due i break portati a casa da Lorenzo; il tennis del colombiano crolla alla distanza e gli azzurri vanno così avanti nel punteggio.

CABAL/FARAH-SINNER/FOGNINI 6-2, 5-7, 7-6(6)
Inutile ai fini del risultato finale (almeno per quanto riguarda i padroni di casa), il doppio azzurro non riesce ad arrotondare il punteggio. La coppia formata da Jannick Sinner e Fabio Fognini perde 6-2, 5-7, 7-6(6) contro quella composta da Juan-Sebastian Cabal e Robert Farah. Dopo un break strappato dall’Italia, la Colombia se ne prende ben tre in successione e si aggiudica il primo parziale. Break e controbreak rispettivamente per Italia e Colombia nel terzo e nel sesto game del secondo set; poi gli ospiti sprecano il match point nel decimo gioco. Così Sinner e Fognini prolungano il match al terzo set con il break decisivo nell’undicesimo game. L’ultimo parziale scivola via fino al tie-break: i due sudamericani s’impongono al quinto match point. Per la Colombia diventerà ora fondamentale la partita contro gli Stati Uniti tra poche ore.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti