TENNIS

Australian Open, che rimpianto per Sara Errani: out a un passo dagli ottavi

Nel terzo set, l’ultima italiana rimasta nel tabellone donne spreca una palla break sul 4-2 e perde il servizio sul 5-4: la Hsieh passa 6-4, 2-6, 7-5 dopo una battaglia di 2 ore e 45 minuti

  • A
  • A
  • A

Sara Errani lotta fino alla fine ma non riesce a superare il terzo turno degli Australian Open. L'azzurra, n.134 Wta, cede alla taiwanese Hsieh Su-wei (n.71) 6-4, 2-6, 7-5, al termine di una battaglia durata 2 ore e 45 minuti. Due i momenti chiave nel terzo set: una palla break non sfruttata dalla Errani sul 4-2 e il gioco perso sul proprio servizio sul 5-4. Con l’eliminazione della bolognese, non ci sono più italiane nel tabellone femminile.

Getty Images

Non c’è alcun dubbio: Sara Errani ripenserà parecchio all’occasione perduta nel terzo turno degli Australian Open, una battaglia infinita contro la taiwanese Hsieh, 63 posizioni più su nella graduatoria Wta rispetto alla bolognese ma parsa in campo avversaria battibile, benché la vada riconosciuto il merito di aver recuperato brillantemente dopo essere stata almeno per due volte a un passo dalla sconfitta. Già nel primo set l’azzurra si mangia le mani: dopo aver ottenuto il suo terzo break di giornata, portandosi sul 4-3, perde ai vantaggi il game successivo sul proprio servizio, e cede anche gli altri due perdendo 6-4 la prima frazione. Nel secondo set, però, la Errani entra in ritmo e non lascia scampo all’avversaria: 6-2 il punteggio della frazione, con tre giochi vinti sul servizio della Hsieh e l’impressione di averla psicologicamente sopraffatta che sembra trovare conferma anche all’inizio del decisivo terzo set, quando la finalista del Roland Garros 2012 conquista immediatamente il break.

L’atleta di Taiwan si rimette in partita arrivando sul 2-2, ma qui la Errani pare mettere definitivamente il turbo: vince due giochi consecutivi, e nel settimo game ottiene una palla break che, se sfruttata, varrebbe il 5-2. L’occasione, però sfuma e ai vantaggi la Hsieh si rimette in gioco. La battaglia prosegue e si arriva sul 5-4, con la Errani che serve per il match. Qui si materializza il secondo grande rimpianto: la Hsieh, infatti, strappa il servizio alla tennista italiana e la tramortisce mentalmente, vincendo anche gli ultimi due giochi e chiudendo la frazione decisiva (durata 62 minuti) sul 7-5. Sarà quindi la taiwanese ad affrontare Marketa Vondrousova agli ottavi di finale: alla Errani restano soltanto gli applausi per essere stata l’ultima azzurra ad arrendersi a Melbourne, in un torneo comunque al di sopra delle aspettative iniziali dal suo punto di vista.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments