Germania, Kroos: "L'Italia è l'avversario più forte che potesse capitarci"

Bierhoff: "Sarà una partita dura, non vedo l'ora che si giochi". Boateng: "Adesso ogni avversaria vale l'altra"

Afp

Mancano due giorni alla grande sfida e la Germania teme gli azzurri. Per questo alza la guardia in vista del match in programma sabato a Bordeaux: "L'Italia, senza alcun dubbio, è l'avversario più forte che potesse capitarci nel cammino all'Europeo - dice Kroos in conferenza stampa -. Tuttavia, non vedo l'ora di affrontarli. La Germania è in buona forma e giocherà una partita intelligente".

Sulla stessa lunghezza d'onda è l'ex calciatore Oliver Bierhoff, oggi capo delegazione della Nazionale tedesca. "Con l'Italia sarà una partita dura, che richiederà grandissimo impegno da parte nostra. Siamo fiduciosi e ci auguriamo di vincere, per il successo della squadra tutti sono disposti a mettere il massimo. Non vedo l'ora di scendere in campo, i giocatori sono molto concentrati e determinati. Il digiuno di gol di Mueller? Non sono preoccupato, lui è incredibilmente positivo in questo momento, vuole vincere questo torneo".

Contro l'Italia ci sarà anche Jerome Boateng, rientrato da un infortunio al polpaccio nell'ottavo di finale contro la Slovacchia: "Ormai il problema è superato definitivamente - spiega il centrale del Bayern Monaco -. Siamo lieti di essere andati avanti in questo torneo, adesso non importa chi incontriamo. Da questo punto in poi, ogni avversaria vale l'altra: le squadre sono tutte forti".

TAGS:
Euro 2016
Germania
Italia
Kroos
Boateng