SUPER G GARMISCH

Sci, Coppa del Mondo: trionfo di Brignone in Super G, ex aequo con Huetter

L’austriaca firma lo stesso tempo dell’azzurra, che a Garmisch-Partenkirchen ritocca il proprio record di vittorie in carriera. Più staccate le altre italiane

  • A
  • A
  • A

Trionfo di Federica Brignone nel Super G di Garmisch-Partenkirchen (Germania) a parimerito con Cornelia Huetter. L’azzurra non sbaglia veramente niente nella propria gara e, in coabitazione con l’austriaca, chiude davanti a tutte con il tempo di 1:18.19; con loro, sale sul podio Tamara Tippler (+0.82). Non benissimo le altre italiane impegnate: Elena Curtoni è à +1.07, mentre sono decisamente più staccate Bassino, Marsaglia, Melesi e le Delago.

Successo numero 19 in Coppa del Mondo per Federica Brignone, autrice di una gara perfetta nel Super G di Garmisch-Partenkirchen. E pazienza se con lo stesso tempo è giunta al traguardo l’austriaca Cornelia Hütter, che non vinceva da cinque anni. In Germania l’Azzurra ha dimostrato ancora una volta che a certe velocità nessuno come lei sa disegnare le curve. La traiettoria sulla Hölle è stata davvero qualcosa di incredibile. Hütter è stata più brava di lei solo in un settore, in quello conclusivo dove riesce a recuperare a poco meno di un decimo. Per entrambe un altro passo rispetto alle austriache Tamara Tippler, terza a +0.83 e Mirjam Puchner (+0.84), fuori dal podio per un solo centesimo dalla compagna di squadra.

Col vento a disturbare un po’ tutte con folate improvvise, Elena Curtoni (+1.07) non si trova in cima per lo stesso motivo che l’ha vista non così performante ieri in discesa. Troppo agganciata allo spigolo nel tratto tecnico dove, invece, avrebbe dovuto fare la differenza, cosa che le era riuscita alla perfezione a Cortina. È decima. Il vento un po’ ha condizionato le performances di alcune atlete. Tra queste, indubbiamente Marta Bassino (15esima, +1.61) che non avrebbe mai vinto ma un po’ di fastidio lo ha patito senza alcun dubbio. Nicol Delago, velocissima nel tratto iniziale, lascia un po’ troppo spazio forse all’ingresso sul muro ed è sempre in attesa con linea ampie nella Hölle: 13esima piazza per lei. La migliore Roberta Melesi dell’anno e di sempre, chiude al 14° posto di oggi. È di +2.16, il gap di Francesca Marsaglia che non ha saputo affrontare le curve che a lei piacciono di più. Sono riuscite a stare sotto i due secondi Nadia Delago (+1.66) e Karoline Pichler, 21esima a +1.97.

A due Super G dalla conclusione, Federica Brignone vede la Coppa di Specialità sempre più vicina. Comanda con 477 punti, 100 in più di Elena Curtoni, mentre Sofia Goggia è terza, ferma ovviamente a 332 punti. Questo significa che la coppa sarà comunque italiana, considerando che la migliore straniera, Tamara Tippler, è quarta a 259 punti. Con la 19esima vittoria, Federica sale anche nella generale. Ora è terza con 772 punti ma sempre distante da Schiffrin che di punti ne ha 1.026, 17 in più di Petra Vlhova.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti