SCI

Sci alpino, Kristoffersen trionfa a Madonna di Campiglio. Vinatzer brillante 3°

Rimonta mostruosa del norvegese, che vince il tradizionale slalom di Natale recuperando 11 posizioni nella seconda manche. Grande gara per l'azzurro, sul podio dietro Foss-Solevaag

  • A
  • A
  • A

Henrik Kristoffersen conquista, grazie a una splendida seconda manche, il tradizionale slalom natalizio di Madonna di Campiglio,prova in notturna valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino. Il norvegese completa una rimonta irresistibile dopo il 12° posto della prima manche. Dietro di lui il connazionale Sebastian Foss-Solevaag e un brillante Alex Vinatzer, primo azzurro a podio nelle gare maschili in questa stagione.

Il regalo di Natale allo sci alpino azzurro, in campo maschile, lo fa Alex Vinatzer. Il bolzanino, classe 1999, è infatti il primo italiano a salire sul podio in questa stagione della CdM uomini, in una delle prove simbolo del calendario, lo slalom notturno di Natale sulla pista 3-Tre di Madonna di Campiglio. Lo fa chiudendo con un convincente terzo posto, confermando il risultato della prima manche e migliorando di una posizione il risultato di lunedì in Alta Badia.
Se l’Italia applaude il giovane slalomista azzurro, deve comunque inchinarsi alla prova maiuscola di Henrik Kristoffersen, che grazie a una seconda manche mostruosa recupera undici posizioni rispetto alla frazione pomeridiana e va a vincere per la terza volta in carriera lo slalom speciale natalizio. Dietro di lui il connazionale Sebastian Foss-Solevaag, in testa dopo la prima manche, che conclude a +0.33 dal vicitore e beffa Vinatzer per un solo centesimo di secondo. Completano la top 5 l’austriaco Manuel Feller (secondo in Alta Badia) e il francese Clement Noel.

Solo sesto il leader della classifica generale di Coppa del Mondo Alexis Pinturault, che arriva sesto, curiosamente a pari merito con Jean-Baptiste Grange e Linus Strasser. Delude il vincitore delle ultime due edizioni dello slalom nella località dolomitica, Daniel Yule: per lui numerosi errori nella seconda manche e 22° posto complessivo.

Per quanto riguarda gli italiani, detto di Vinatzer, va segnalato il 15° posto di Manfred Moelgg e il 23° di Simon Maurberger. Delusione personale per Stefano Gross, 13° dopo la prima frazione, che inforca nella prima fase della manche serale. Una frazione cui non hanno partecipato gli altri due italiani iscritti alla gara: non sono riusciti a superare lo ‘sbarramento’ pomeridiano, infatti, Federico Liberatore (35°) e Tobias Kastlunger (49°).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments