COPPA DEL MONDO

Sci alpino, Coppa del Mondo: Goggia e Brignone regine di St. Moritz! Storica doppietta italiana in superG

Le due azzurre sono divise da un solo centesimo e precedono “Her Majesty” Mikaela Shiffrin

  • A
  • A
  • A

Un'altra giornata storica per lo sci alpino italiano. Le azzurre centrano primo e secondo posto nel superG di Sant Moritz (Svizzera). Sono Sofia Goggia e Federica Brignone a compiere l'impresa: le due sono divise da un solo centesimo, prevale la bergamasca (che chiude senza il bastone sinistro) con il tempo di 1:12.96. Per Goggia è il settimo successo in Coppa del Mondo. Terza Mikaela Shiffrin a +0.13 dalla vincitrice.

Sarà pure “Sua Maestà”, ma per un giorno le regine sono altre. E soprattutto sono italiane. La pista della Engiadina si tinge di verde, bianco e rosso, per la seconda doppietta azzurra in questa Coppa del Mondo. Così come a Killington, Federica Brignone assapora da vicino la vittoria: se negli Stati Uniti si è dovuta arrendere per 26 centesimi a Marta Bassino, la beffa per la valdostana è ancora più grande a Sankt Moritz, perché la distanza tra lei e la vincitrice è di un solo centesimo. Non bastano i numerosi rischi presi soprattutto nella prima parte di una pista che richiede molta scorrevolezza nelle curve e che offre una visibilità piatta. Chissà se le è di consolazione il fatto che a precederla sia Sofia Goggia: la bergamasca vince grazie a un super salto, che le permette di arrivare a tutto gas nella parte finale, nonostante perda il bastoncino sinistro a otto porte dall'arrivo. Perdita d'equilibrio? Bilanciamento precario? Macché, Goggia firma un 1:12.96 che dà all'Italia la terza doppietta in superG nella sua storia. Caso vuole che tutte e tre siano arrivate a Sankt Moritz: le ultime a riuscirci furono Karen Putzer e Daniela Ceccarelli nel 2001.

Le due azzurre sono le uniche ad abbattere il muro dell'1:13. Al terzo posto c'è Mikaela Shiffrin, con 13 centesimi di ritardo da Goggia. Her Majesty precede Nicole Schmidhofer (+0.30), Lara Gut-Behrami (+0.72), Nina Ortlieb e Corinne Suter, entrambe a +0.87. Chiudono la top 10 Tessa Worley e Viktoria Rebensburg. Rovinose cadute per Michaela Heider e Stephanie Jenal. Per quanto riguarda le altre azzurre, Elena Curtoni è 15esima a +1.06 da Goggia. Francesca Marsaglia e Marta Bassino sono rispettivamente 17esima e 18esima. Delude Nicol Delago con il 24esimo posto (+1.86), la sorella Nadia è 38esima (+2.78). A punti Nadia Pirovano, 30esima a +2.15 davanti a Ester Ledecka.

RINVIATO LO SLALOM UOMINI
Per la seconda volta consecutiva lo slalom di Val d'Isère (Francia) viene annullato per maltempo. Troppo il vento che soffia sulla “Face de Bellevarde”: la giuria decide di rinviare per due volte la prima manche e di abbassare la partenza, ma è tutto inutile, anche perché ci sarebbero state manches da soli 40 secondi. Nuovo tentativo previsto per domani, domenica 15 dicembre. Sarebbe stata la seconda gara stagionale di specialità, tre settimane dopo il successo di Henrik Kristoffersen a Levi (Finlandia).  Vedi anche Biathlon, la Wierer concede il bis in Austria Sci Biathlon, la Wierer concede il bis in Austria

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments