NATIONS LEAGUE

Italia, Mancini: "Un buon gruppo per noi"

"La Nations va giocata per vincerla, ma adesso pensiamo all'Europeo"

  • A
  • A
  • A

L'urna di Amsterdam ha portato bene all'Italia, che ha pescato un girone di Nations League decisamente abbordabile. Lo ammette anche il ct Roberto Mancini. "Le squadre erano tutte forti. E' un buon gruppo, chiaramente bisogna valutare gli avversari dopo l'Europeo. Dopo il campionato cambiano gli allenatori. Sono soddisfatto anche se avessimo preso altre squadre. Adesso pensiamo agli Europei", ha detto in Olanda.

Vedi anche Nations League: l'Italia pesca Olanda, Bosnia e Polonia Nations League Nations League: l'Italia pesca Olanda, Bosnia e Polonia "La Nations va giocata per vincerla e al contempo far giocare giovani affinché siano utili in futuro", ha aggiunto.

Sulle tensioni nel calcio italiano causa coronavirus: "E' un momento delicato vista la situazione. C'è da fare attenzione ma spero che si possa risolvere anche se non in breve tempo. Ma essere più tranquilli aiuterebbe. Non entro in queste situazioni, mi dispiace succedano queste cose. Il nervosismo le fa accadere, ma poi rientra tutto rapidamente".

VIALLI: "GRUPPO DA VALUTARE  DOPO GLI EUROPEI"
"E' complicato valutare adesso lo spessore tecnico di queste squadre. Ci può essere dopo l'Europeo una rivoluzione e un nuovo ciclo che parte. L'Olanda è avversario di grande prestigio, la Bosnia la conosciamo, la Polonia l'abbiamo vista. Ho visto poco prima Zibi Boniek, era destino ci incontrassimo". Queste le parole di Gianluca Vialli, capo delegazione della nazionale italiana al termine del sorteggio. "Noi pensiamo solo all'Europeo, adesso i giocatori hanno altre cose cui pensare. Devono pensare alla maglia azzurra e non dimenticarle, ma anche a far bene con le loro squadre. Zaniolo? Siamo in contatto con lui, gli stiamo dando il supporto psicologico. La valutazione la faremo più avanti. Verrà valutato sperando che rientri il più presto possibile", ha aggiunto. ​

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments