MOTOGP SAN MARINO

Qualifiche Misano, Bagnaia: "Moto perfetta, qui tanti stimoli. Per la gara...". Rossi: "Giornata difficile"

Il pilota Ducati è carico e vuole fare bis nel GP di San Marino dopo il successo ottenuto domenica scorsa ad Aragon.

  • A
  • A
  • A

Cambia la pista, ma non la voglia di fare bene di Francesco Bagnaia che bissa le giornate dei record di Aragon arrivando a Misano per battere il primato che era di Vinales. Pole e applausi per Pecco, soddisfatto di partire dalla prima fila nel GP di casa: "Sono molto contento, è sempre bello partire in pole. Il mio team sta facendo tutto alla perfezione, siamo partiti con poca benzina e sono arrivato per un pelo".

"Stiamo lavorando benissimo, da Aragon mi trovo benissimo e non stiamo toccando nulla nella moto. E' tutto perfetto, nella pista di casa c'è uno stimolo speciale ed è bello. Sono partito il prima possibile perché sapevo che ci sarebbe stato il rischio della pioggia, poi avere più moto davanti a Quartararo è meglio. Ho spinto subito nell'out lap ed è stata la chiave per prendere questo tempo. Siamo pronti in tutte le condizioni, preferisco l'asciutto ma siamo forti e possiamo fare bene. Misano è una pista tecnica e dura" ha detto il pilota piemontese.

Delusione per Valentino Rossi: "Oggi è stata una giornata difficile soprattutto per le due cadute. Il mio passo era leggermente migliore e nelle FP4 ho avuto un buon passo ed ero ottimista per la Q1. Con la gomma hard anteriore non è stato facile guidare, ha più potenziale in frenata, ma nelle curve a sinistra non aveva tanto grip e sono caduto ancora. Partirò molto indietro, cercherò di partire bene e di fare una gara decente".

Ultima fila per Andrea Dovizioso e la sua nuova Yamaha Petronas, ma per il forlivese ci sono tanti spunti positivi: "E’ stato bello stamattina sentirmi meglio in moto, giorno dopo giorno so che andrà sempre così. Oggi ho spinto un po’ di più e sono stato in grado di avvicinarmi, che poi era il mio obiettivo. Qui voglio raccogliere dei feedback che mi serviranno per preparare al meglio i test di martedì e mercoledì. Sto raccogliendo quante più informazioni mi è possibile in questo fine settimana. Oggi mi sono sentito un po’ più a mio agio con la mia posizione in sella ed ho potuto fare di più, anche se ancora non mi sento totalmente a mio agio in moto. Ma è del tutto normale, ci vuole tempo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments