MOTOGP AUSTRIA

Qualifiche Austria, Bagnaia: "Abbiamo il potenziale per vincere". Rossi: "Obiettivo fare punti"

Nuovi problemi con le soft per il pilota Ducati che ha conquistato la prima fila per il GP d'Austria

  • A
  • A
  • A

Sarà partenza dalla prima fila, in terza casella in griglia, per Francesco Bagnaia che però anche questo weekend sta incontrando parecchi problemi con le gomme: "Come successo domenica le soft non erano il massimo, non sono riuscito a fare un giro perché andavo fuori pista. Il secondo giro era buono, ma ho mollato per colpa di chi entrava in pista. Ho avuto molti problemi stamattina, stessi nel pomeriggio con le gomme soft".

Per il pilota Ducati c'è però fiducia per una conclusione migliore del fine settimana: "L’obiettivo era la prima fila e siamo riusciti, il passo è buono e vediamo domani. Abbiamo il potenziale per poter lottare per la vittoria, in FP4 ho provato diverse mappe e ha funzionato tutto bene. Sono contento di come stiamo andando".

Valentino Rossi, che partirà 18°, non è soddisfatto di quanto fatto oggi: "Non sono contento della qualifica, perché avevamo un potenziale migliore. Non avevo grip del mio giro veloce e sono dispiaciuto, perché potevamo partire un pò più avanti. A parte questo ho un buon passo ed ero abbastanza veloce. Per domani il target è lottare con il gruppo che ha più o meno il mio passo, arrivare al traguardo e prendere punti".

Anche il "Dottore" ha da ridire sulla gomme: "E’ evidentemente difficile per la Michelin fare gomme che vadano sempre bene. Io ho parlato tante volte con la Michelin e Taramasso e mi ha spiegato che hanno macchinari ad alta precisione per la costruzione delle gomme. Mi ha detto che appena vedono che una gomma è un ‘pelo’ peggio delle altre non la portano neanche ai GP. Nonostante quello a volte delle gomme non sono performanti. Oggi ho usato 4 soft, tre andavano bene, mentre la quarta andava peggio. La situazione è questa, ogni tanto a turno capitano gomme che vanno un ‘pelo’ peggio, ma parliamo di decimi, non di secondi, però per come è adesso la MotoGP fa la differenza".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments