MotoGP, San Marino: Marquez domina le prime libere, Rossi sesto

Lo spagnolo della Honda davanti al connazionale della Yamaha Lorenzo: Pirro ottimo terzo, Valentino staccato di sette decimi

Il weekend lungo di Misano inizia con Marc Marquez davanti a tutti. Sulla pista intitolata a Marco Simoncelli lo spagnolo della Honda è il dominatore delle prime prove libere, chiuse con il tempo di 1'33''328 davanti al connazionale della Yamaha Jorge Lorenzo e a un sorprendente Michele Pirro su Ducati. Sesto Valentino Rossi, staccato di sette decimi dal campione del mondo in carica e dietro anche alla Honda di Pedrosa e alla Ducati di Dovizioso.

Mantenuta dunque la promessa del 22enne pilota di Cervera che, dopo la caduta nell'ultimo GP di Silverstone, aveva comunque dichiarato di voler lottare in ogni gara nonostante ormai fosse tagliato fuori dalla lotta per il titolo. Detto fatto, il crono di Marquez è il più basso tra quellio fatti segnare nelle prime prove libere del GP di San Marino, anche se il maiorchino della Yamaha Jorge Lorenzo tallona il connazionale ad appena 94 millesimi. Sorprendente terzo posto per Michele Pirro: il pilota di San Giovanni Rotondo, in sella alla terza Ducati GP15, sfrutta al meglio la wild card mettendosi alle spalle Daniel Pedrosa, il compagno di marca Andrea Dovizioso e il leader del mondiale Valentino Rossi.

Il dottore di Tavullia, padrone di casa a Misano, non va oltre il sesto tempo, contenendo però in sette decimi il distacco da Marquez. Dietro di lui i team-mate Pol Espargaro e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech 3), il britannico della CWM LCR Honda Cal Crutchlow e, in decima posizione, l'altro ducatista Andrea Iannone, tutti a meno di un un secondo da Marc Marquez.

TAGS:
San marino
Motogp
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X