MotoGP Qatar, Rossi: "Sì, sono preoccupato per il passo di gara"

Viñales domina ma non si accontenta: "C'è ancora da lavorare"

Rossi, LaPresse

Valentino Rossi non nasconde le preoccupazioni al termine del primo turno di prove libere in Qatar: ". Le mie prestazioni non sono niente di ché - ha detto il Dottore - Con le morbide potevo fare di più, è vero, ma quello che mi preoccupa davvero è il passo, dobbiamo limare mezzo secondo a giro". Non si accontenta del dominio invece il compagno di team Viñales: "Non penso alla gara, c'è da lavorare".

Viñales non può che essere soddisfatto della sua prima uscita stagionale, ma non ha intenzione di sedersi sugli allori: "Sono contento di quello che abbiamo fatto anche con la gomma da gara, non solo con quella da tempo. Mi sono sentito bene e ho dato il massimo, la moto ha risposto alla grande. In ogni caso c'è ancora tanto da lavorare, perché non abbiamo fatto ancora nessuna gara. Non posso pensare alla gara in solitaria, qua tutti vanno veloci, dobbiamo essere attenti".

Pensieroso invece Valentino Rossi: "Le mie prestazioni non sono niente di ché. Il feeling è buono, dobbiamo però migliorare il passo. Con le morbide potevo fare di più ma quello che mi preoccupa veramente è il passo, dobbiamo limare mezzo secondo a giro. L'anteriore è un po' un problema, con i freni in mano si muove e perdo feeling".


Secondo tempo per Marc Marquez, anche se il distacco dal connazionale è tutt'altro che rassicurante: "È andata abbastanza bene, i test non erano stati granché ma oggi è andata meglio. Sono contento perché comunque siamo lì. Maverick è davanti, ma la Yamaha ha sempre fatto bene. C'è da lavorare ancora su tutto, soprattutto sull'elettronica".

Non certo soddisfatto Jorge Lorenzo, che non nasconde le preoccupazioni in vista della gara: "Siamo un po' lontani da Maverick. Con la gomma dura non ho la confidenza sufficiente per andare più forte. Dobbiamo trovare una soluzione, perché ora solo con la morbida riusciamo ad andare veloce. Abbiamo grossi limiti sulla percorrenza in curva, però dobbiamo provare a sfruttare i nostri punti di forza come il rettilineo dell'ultimo settore".

Pensa positivo Andrea Dovizioso, fuori dalla top 10 dopo aver scelto di non scendere in pista con le soft ma tranquillo in vista dei prossimi giorni: "Abbiamo provato a girare in condizioni da gara, ma comunque le sensazioni erano buone. Con la gomma media eravamo lì vicino agli altri. Abbiamo qualche difficoltà, ma niente di preoccupante. Ora proviamo a rientrare nei primi 10".

TAGS:
MotoGp
Qatar
Losail

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X