MotoGP, nel 2018 arriva Nakagami

Il giapponese correrà con la Honda del team di Cecchinello

MotoGP, nel 2018 arriva Nakagami

Il Giappone torna ad avere un pilota in MotoGP dopo Aoyama nel 2014. Lo farà l'anno prossimo con Takaaki Nakagami, ingaggiato dal team LCR di Lucio Cecchinello per correre con la Honda RC213V al fianco di Cal Crutchlow. Nel suo palmares ci sono una vittoria e 12 podi in Moto2, dove è attualmente impegnato. “Correre nella classe regina è un sogno che si realizza da quando avevo quattro anni”, ha detto il pilota di Chiba.

"Adesso continuerò a concentrarmi sulla Moto2, dove darò il massimo per concludere la stagione, in seguito penserò alla MotoGP", ha aggiunto. Nakagami arriva grazie al sostegno della HRC, che voleva un giapponese nella classe regina del Motomondiale. "Siamo molto contentii per questa notizia – ha detto lo stesso Cecchinello – . Nakagami ha mostrato un enorme talenti sin dal suo esordio. Con Cal e Takaaki avremo una squadra molto motivata e ambiziosa di raggiungere importanti risultati”.

SI CORRERA' A MOTEGI FINO AL 2023

Il futuro della MotoGP al Twing Ring Motegi è assicurato. Nel compleanno ventennale della pista nipponica è stato annunciato l'accordo che prolunga la permanenza del GP del Giappone nel calendario del Motomondiale fino al 2023. “Sono felice di annunciare questo nuovo contratto con il circuito di Motegi - ha commentato il numero 1 della Dorna, Carmelo Ezpeleta - perché il Twin Ring celebra i 20 anni della sua vita, è la pista costruita da Honda ed è l’appuntamento di casa per i costruttori giapponesi. Continueremo il nostro impegno con maggiori investimenti anche a livello di collegamenti ed infrastrutture”.

TAGS:
MotoGP
Nakagami
Honda
LCR

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X