MotoGP, Lorenzo tradito dal casco: ora medita il cambio

Jorge vorrebbe lasciare HJC e tornare a X-Lite

  • A
  • A
  • A

Al termine del GP di Silverstone, Jorge Lorenzo è rientrato ai box incavolato nero per il quarto posto. Una volta sceso dalla sua Yamaha ha indicato più volte il casco, un gesto plateale quanto polemico. Sì, perché la tanta pioggia inglese gli ha fatto appannare la visiera in gara, una cosa che a questi livelli non dovrebbe certo succedere. Il problema ha rallentanto di molto lo spagnolo che ora ha messo nel mirino la HJC.Anche perché non è il primo inconveniente con la casa coreana, leader al mondo per numero di vendite. Già in Qatar, all'esordio in campionato, Jorge era stato frenato da un problema all'imbottitura che, staccandosi, gli impediva una visuale ottima. Risultato finale identico a quello di domenica scorsa: Rossi primo e Lorenzo quarto.

La pazienza di Por Fuera sembra essere arrivata a limite, tanto che vorrebbe già cambiare casco. Magari tornando a X-Lite, segno che il made in Italy funziona sempre. Una mossa, però, difficile da realizzare per via del contratto in scadenza nel 2016 e delle pesanti penali. Lorenzo non vuole trascurare nessun dettaglio per cercare di battere questo Valentino in forma super.

Di certo non sarebbe la prima volta: dieci anni fa era toccato a Dani Pedrosa passare da una marca all'altra e prima ancora anche Max Biaggi incappò in un inconveniente simile.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments