A quarant'anni Rossi continua a divertirsi, alla faccia degli haters

A dispetto di tutto il Dottore non si accontenta e non smette di metterci passione e sorriso

  • A
  • A
  • A

Appurato che Marc Marquez, anni 26, ha corso in una categoria a parte, dobbiamo rendere conto di Valentino Rossi, anni 40, che ha vinto nella categoria degli altri. La minoranza degli odiatori professionali si limita ad aggiungere una X al digiuno dalle vittorie. Chi è un pochino più intelligente comprende che con i soldi che ha messo da parte e un'azienda – la VR46 – che viaggia bene, il quarantenne in questione si sarebbe potuto accontentare del terzo posto, senza dover affrontare rischi aggiuntivi. Invece no. Valentino Rossi, nonostante l'età, nonostante i soldi messi da parte, nonostante un'azienda che funziona, ha preso sul serio il confronto con Dovizioso e ha messo in pista un sorpasso da paura. Il tutto mentre giovanotti dietro di lui si stendevano o arrancavano.

Perché continua a farlo? Perché continua ad alimentare l'odio di una schiera di frustrati che lo odia? Perché alla faccia della data di nascita, degli haters, dei ragazzini che in pista vorrebbero il suo scalpo, Valentino Rossi si diverte ancora come un matto. Lo ha dimostrato in Argentina e continuerà a farlo finché la fiamma sarà alimentata da passione e sorriso.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments