MOTOGP OLANDA

MotoGP Olanda: l'Aprilia di Espargarò domina le FP3 davanti a Quartararo, indietro Bagnaia

Lo spagnolo conquista il miglior tempo della sessione davanti al francese e a Rins

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

La terza sessione di prove libere del GP d'Olanda porta la firma dell'Aprilia, con un super Aleix Espargarò che si riprende ciò che in FP2 gli era stato tolto. Il pilota spagnolo, infatti, chiude la sessione col miglior tempo in 1:32.164 davanti alla Yamaha di Fabio Quartararo e la Suzuki di Alex Rins. Quarto tempo per Nakagami, mentre le Ducati chiudono a braccetto dal 5° al 10° tempo della sessione con Bezzecchi Bagnaia che si piazzano davanti a Martin, Zarco e Miller che vengono separati dal solo Vinales (7° tempo).

Dopo essersi ritrovato con un pugno di mosche al termine della seconda sessione di libere, nelle quali aveva conquistato il secondo tempo per poi subire la neutralizzazione dei cronometrici per delle irregolarità sulla sua RS-GP22, Aleix Espargarò si rimbocca le maniche nella terza sessione di prove libere dominando e portandosi in testa alla combinata. Per lo spagnolo, caduto nel finale, l'ennesima prova di forza e di velocità contro il più grande rivale per il titolo, quel Fabio Quartararo che lo tallona a 41 millesimi. Il duello tra lo spagnolo e il francese, che si ripropone ogni weekend, si prospetta davvero infuocato ad Assen, con l'Aprilia che va forte di motore e il Diablo che cerca di ricucire il gap sfruttando al meglio la sua Yamaha.

Terzo tempo per Alex Rins, che sale in combinata dopo la cancellazione del tempo di Vinales che scivola al 7° posto. Quarto tempo di Nakagami che poi apre al filotto di Ducati. La migliore in pista è quella di Bezzecchi, che conquista un posto in Q2 davanti a Bagnaia, poi dietro a Vinales si piazzano Martin, Zarco e Miller.

Restano invece fuori dal Q2 la Suzuki di Mir e i due italiani Marini e Bastianini. Il ducatista del team Gresini, tra l'altro, ha ottenuto la punizione a Morbidelli dopo la polemica nata ieri, quando l'italiano aveva ostacolato la "Bestia" per due volte. Morbido, piazzatosi 13°, partirà dal Q1 e poi in gara dovrà scontare un long lap.

Assente nella sessione e ko per il resto del weekend Pol Espargarò. Lo spagnolo del team Honda, infatti, ha deciso di concludere anzitempo il fine settimana olandese a causa di dolori persistenti dopo la caduta subita al Sachsenring che gli ha provocato un forte trauma toracico.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti