MOTOGP

MotoGP, Morbidelli chiama Rossi: "Con lui al team Petronas favola a lieto fine"

Il pilota romano: "Correre e dividere il box con lui sarebbe fantastico"

  • A
  • A
  • A

"Dopo aver vinto il campionato europeo in Superstock 600 parlai con Valentino. Aveva la passione negli occhi, mi dava una motivazione immensa, allora mi convinsi a fare il grande salto". Morbidelli, centauro italiano del team malese Petronas-Yamaha, è detto entusiasta della prospettiva di poter correre nella stessa squadra del suo idolo Valentino Rossi nel campionato 2021 di MotoGP. 

Morbidelli, che fa parte del progetto VR46, non ha nascosto che l'idea di poter dividere il box con il suo idolo lo lascia tutt'altro che indifferente: "Correre nella stessa squadra di Rossi sarebbe bellissimo, sarebbe come se una favola scritta da me finisse con un lieto fine. Bisogna chiedere a lui che intenzioni abbia, dal mio punto di vista sarebbe fighissimo, mi metterei a ballare dalla gioia per tanto tempo".

Poi sulla sua quarantena: "È difficile rimanere connessi con la pista in un momento come questo, il massimo del contatto che ho avuto con una moto da corsa è stato con le motorette che ho in garage. Provo a sistemare qualcosa, ad accenderle, mi sono buttato come meccanico. Sto cercando di rimettere insieme alcune cose, anche se non sono un esperto, in effetti non sta andando benissimo".

In vista del campionato 2020, Morbidelli si sta preparando mentalmente: "L'unica cosa sicura è che sarà un tour de force, un Mondiale senza respiro. Non so quando comincerà ma mi aspetto un'annata tosta. Le mi aspettative per quest'anno erano buone, nei test ero molto veloce".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments