GP GERMANIA

MotoGp: Marquez da urlo, undicesima vittoria al Sachsenring

Lo spagnolo della Honda trionfa davanti a Oliveira e Quartararo e si conferma dominatore in Germania. Il francese della Yamaha allunga in classifica generale

  • A
  • A
  • A

Uno strepitoso Marc Marquez vince il Gp di Germania. Lo spagnolo della Honda trova una grande partenza, percorre tutta la gara in testa e taglia per primo il traguardo, trovando l’undicesimo successo al Sachsenring e aggiudicandosi un Gp per la prima volta dal novembre 2019. Secondo Miguel Oliveira, terzo Fabio Quartararo, che consolida il primato in classifica piloti allungando su Zarco, ottavo. Gran quinto posto per Bagnaia.

Era dal 17 novembre 2019, giorno dell'ultima gara del settantunesimo Motomondiale, che Marc Marquez non vinceva un Gp. Torna a farlo nel suo circuito preferito: arriva l'undicesimo successo consecutivo al Sachsenring, al termine di una prestazione mai così vicina a quelle che lo spagnolo della Honda era solito offrire prima dell'infortunio di Jerez. Il 28enne, infatti, trova una grande partenza e la testa della corsa dopo poche curve. A quel punto, parte il monologo: l'unico che tenta di metterlo a serio rischio è Miguel Oliveira, che prova a riavvicinarsi a Marquez. Lo spagnolo, però, a parte un paio di curve larghe non rischia mai di cedere il primo posto, favorito anche da un po' di pioggia che gli consente di allungare sul portoghese della Ktm. All'arrivo, è festa grande per Marc Marquez, che torna al successo e ritrova forma mentale e fisica: una boccata d'ossigeno in vista del futuro dell'otto volte campione del Mondo.
Al secondo posto, un ottimo Miguel Oliveira, che nel corso della gara riesce anche a portarsi a meno di un secondo dallo spagnolo: alla fine, però, arriva un tanto meritato quanto prestigioso secondo posto. Chiude al terzo, invece, Fabio Quartararo, che allontana le incertezze del weekend e in un solo colpo trova podio e allungo in classifica piloti: Johann Zarco, infatti, non va oltre l'ottavo posto e scivola a -22 dal francese della Yamaha, sempre più leader con 131 punti e ora in vantaggio quasi di una gara nei confronti del connazionale della Ducati. Quarta l'altra Ktm di Brad Binder, mentre al quinto posto arriva uno strepitoso Bagnaia, che trova una grande rimonta dopo una deludente qualifica. Sesto posto per Miller, ora più vicino a Zarco in classifica generale, mentre il campione del Mondo in carica Joan Mir arriva nono al traguardo. Quattordicesimo posto per Valentino Rossi, che al di là di un paio di giri percorsi sotto l'1'22" deve accontentarsi di due punti.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments