MOTOGP CATALOGNA

MotoGP Catalogna: Quartararo fa ancora pole, seconda fila per Morbidelli

Ennesima pole del "Diablo", la quinta consecutiva. Miller e Zarco in prima fila, Rossi in quarta

di
  • A
  • A
  • A

Va al francese Fabio Quartararo la pole position del GP della Catalogna, settimo appuntamento stagionale della MotoGP. Il "Diablo", che ha chiuso la sessione di qualifica in 1'38''853, conquista la quinta pole di fila davanti alle due Ducati di Jack Miller, caduto nel finale, e Johann Zarco. Seconda fila per Franco Morbidelli (5°), mentre Francesco Bagnaia (9°) e Valentino Rossi (11°) partiranno più indietro.

Cambiano i circuiti, ma non il finale del copione. Da Portimao a Barcellona, poco cambia per Quartararo che piazza la quinta pole position di fila al Montmelò in una pista che cambia di layout e porterà con sé le gesta del francese che conquista anche il tempo record di 1'38''853. "Ariba El Diablo" e nessuno può farci niente, perché quando sale in sella alla sua M1 in qualifica tutti sembrano destinati a mangiarsi la polvere della Yamaha che non fa distinzione di pista.

Nella speranza di conquistare anche il secondo successo di fila dopo il podio conquistato al Mugello (e dedicato al compianto Dupasquier) Quartararo ha lanciato un chiaro messaggio agli inseguitori in classifica generale, con le Ducati che lo accompagneranno in prima fila. Secondo tempo per Jack Miller, protagonista di una caduta nel finale senza apparenti conseguenze, terzo invece per il connazionale Johann Zarco che in Pramac continua a sorprendere. Più in difficoltà l'altra Desmo ufficiale di Pecco Bagnaia, che dopo gli spunti nelle libere sarà costretto a partire dalla terza fila al nono posto in griglia. 

Tra le Ducati in prima fila e quella di Pecco si piazzano la KTM di Miguel Oliveira e le due Yamaha di Morbidelli e Vinales. Un peccato per Morbido, che aveva fatto tanto bene nelle libere e in qualifica si è arreso alla velocità dell'ex compagno di box Quartararo. Settimo posto in griglia di partenza per Aleix Espargarò, seguito da Binder in ottava posizione e il campione iridato Mir in decima casella di partenza.

Cade al primo run e compromette la sua prestazione Valentino Rossi, che al Montmelò partirà dalla quarta fila in undicesima casella in griglia. Per il "Dottore", il cui futuro in Petronas è avvolto nel mistero, un passo "indietro" dopo la buona uscita in FP3 quando, tornato al set up più vicino a quello visto al Mugello e tirato dal compagno Morbidelli, aveva fatto ben sperare il team malese.

Ha provato a sfruttare il traino Miller in Q1 Marc Marquez, senza però fare i conti col compagno di box Pol Espargarò. Il "Cabroncito", come fatto già al Mugello con Vinales, non è riuscito questa volta a conquistare il pass per il Q2 e domani in gara partirà in quinta fila al fianco dell'altra Honda, quella LCR, di Nakagami e alla Ducati Pramac di Jorge Martìn, che nel GP del rientro dalla multipla frattura procuratasi a Portimao prenderà il via dalla casella numero 15 in griglia.

Brutta caduta e spavento per Iker Lecuona, in sesta fila al 16° posto, che partirà regolarmente nel GP catalano al fianco di due italia: Bastianini è 17°, il compagno di box in Tech3 Danilo Petrucci 18°. Ultima fila per Luca Marini, 19° al fianco di Alex Marquez e Lorenzo Savadori.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments