GP ARGENTINA

MotoGP Argentina, Bagnaia: "Non ero a posto al 100%, ma domenica sarà un'altra storia"

Il pilota Ducati dopo il 6° posto nella Sprint Race: "Podio? Avrei dovuto andare oltre i limiti e avrei rischiato di stendermi"

  • A
  • A
  • A
MotoGP Argentina, Bagnaia: "Non ero a posto al 100%, ma domenica sarà un'altra storia" - foto 1
© Getty Images

Pecco Bagnaia analizza così il 6° posto ottenuto nella Sprint Race del GP d'Argentina: "È stata divertente, ma non avrei fatto di più altrimenti mi sarei steso - le parole del ducatista a Sky Sport -. Molti si sono sentiti in dovere di spingere, io invece non ero a posto al 100%, avrei dovuto andare oltre e non avrebbe avuto senso. Il sesto posto è buono, sono contento. In partenza ho avuto qualche problemino con chi tagliava la strada... Il passo era buono, mi è mancato qualcosa per star davanti, ma sappiamo dove lavorare, domani sarà un'altra cosa".

Bagnaia ha poi parlato un po' più approfonditamente dei problemi avuti: "Non eravamo a postissimo soprattutto con l'anteriore, avevamo un po' paura delle temperature basse e abbiamo tenuto le termocoperte ad alta temperatura fino alla partenza. Era importante non cadere in errori stupidi. Il duello con Marquez? È stato aggressivo, ma è giusto così. Il podio poteva arrivare, ma abbiamo perso un po' di tempo con lui e alla fine è andata così. L'assenza di Bastianini? Enea avrebbe dato una mano in termine di progressione del lavoro, però bisogna fare il massimo con ciò che si ha".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti