MOTOGP

MotoGP 2002, l'alba del Mondiale: prende forma il calendario delle presentazioni

Conto alla rovescia per le presentazioni di squadre e piloti della MotoGP 2022 che scatta domenica 6 marzo in Qatar.

di
  • A
  • A
  • A

Se il varo del nuovo regolamento tecnico "costringe" le squadre di Formula Uno a presentazioni sicuramente... sbrigative in occasione dei test collettivi di metà febbraio a Barcellona, il calendario degli svelamenti MotoGP sta prendendo rapidamenteforma e buona parte degli undici team della griglia li hanno programmati per la seconda metà di gennaio, a ridosso della sessione di test pre-mondiale in programma a Sepang tra lunedì 31 gennaio e domenica 6 febbraio, riservate prima collaudatori e poi ai piloti titolari.

Honda presenterà online i propri programmi sportivi (non solo quelli motoclistici) già venerdì 14 gennaio. Per quanto riguarda HRC - a differenza di Pol Espargarò e di Alex Marquez e Takaaki Nakgami (LCR) -  Marc Marquez non prenderà parte alla conferenza stampa che seguirà l'evento. Se confermato, il silenzio dell'otto volte iridato si può solo spiegare come una forma di... protezione da part della Honda stessa nei confronti del campione spagnolo, ancora alle prese con le conseguenze dell'infortunio al braccio destro di ormai un anno e mezzo fa a Jerez. Ricordiamo che Marc è tornato alla vittoria la scorsa estate nel suo "feudo" del Sachsenring ma - dopo le due vittorie consecutive di Austin e Misano - ha dato forfait per gli ultimi due appuntamenti di Portimao e Valencia.  

La prima squadra ha sollevare realmente i veli sulle proprie Ducati, mostrandone la livrea, sarà però il neonato team Gresini Racing che schiera Enea Bastianini (due volte terzo a Misano, battuto solo da Jorge Martin per il "titolo" di miglior esordiente del 2021) e lo affianca con l'esordiente Fabio Di Giannantonio. L'appuntamento è fissato per sabato 15 gennaio.

Bisognerà poi attendere poco più di una settimana per il lancio di un altro team al debutto. Lunedì 24 gennaio sarà infatti il turno di WithU Yamaha RNF MotoGP Team, le cui M1 saranno affidate ad una formazione che mischia in dosi uguali esperinza e freschezza: stiamo parlando di Andrea Dovizioso (tonato in pista nella seconda metà della corsa stagione affiancando Valentino Rossi  nel team Petronas SRT) e del sudafricano Darryn Binder che - l'unico precedente è quello di Jack Miller nel 2015 - fa il doppio salto dalla Moto3 alla premier class, "snobbando" il classico passaggio intermedio nella Moto2.

Attualmente poi sono tre le squadre che scenderanno in campo tra la fine di gennaio ed i primi di febbraio. Anzi, in pista... visto che Pramac Racing lo farà lunedì 31 gennaio, prima giornata assoluta dei test di Sepang (riservati come detto ai test riders). Monster Energy Yamaha attenderà invece venerdì 4 febbraio (vigilia del weekend dedicato ai titolari) per mostrare al mondo le M1 ufficiali del campione in carica Fabio Quartararo e del suo compagno di colori Franco Morbidelli. Seguirà... a ruota il team Suzuki Ecstar, sulle cui GSX-RR saliranno i confermatissimi Joan Mir ed Alex Rins. 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti