Moto3 Argentina: prima vittoria per Masià, primo podio per Arbolino

A Termas de Rio Hondo è la grande giornata dei classe 2000, 2° Darryn Binder

  • A
  • A
  • A

Jaume Masià vince il GP d'Argentina e conquista la prima vittoria in carriera in Moto3. Il giovanissimo spagnolo ha trionfato in volata al termine di una gara tiratissima, tenendosi alle spalle il sudafricano Darryn Binder e l'italiano Tony Arbolino, che ha così centrato il primo podio in carriera. Giù dal podio, per quanto riguarda gli altri italiani, Niccolò Antonelli (4°), Lorenzo Dalla Porta (7°) e Dennis Foggia (8°).

Quella di Termas de Rio Hondo è stata la grande domenica dei nati nel nuovo millennio. Jaume Masià, dopo il ritiro nella gara d'esordio in Qatar, ha strappato con la forza il suo primo successo nel Motomondiale: il valenciano è partito dalla pole, ma ha dovuto fare a carenate con un gruppone agguerritissimo, tagliando il traguardo per primo al termine di una gara tutt'altro che semplice.

Giornata da ricordare anche per Tony Arbolino: il pilota di Garbagnate Milanese è stato bravissimo a rimanere nel gruppo dei migliori e a trovare lo spunto decisivo nel finale per salire sul podio, il suo primo in carriera al terzo anno da pilota Moto3.

A fare compagnia ai due classe 2000, il più "esperto" Darryn Binder, che si è guadagnato la seconda piazza anche grazie a una manovra molto al limite su Lorenzo Dalla Porta, a poche curve dalla fine. Il toscano, alla fine, è scivolato fino al settimo posto, ma può consolarsi con la mantenuta seconda piazza iridata, a due punti dal leader che resta Kaito Toba (vincitore in Qatar ma solo 10° in Argentina).

Quarto posto per Niccolò Antonelli, che nonostante un'ottima gara si è visto costretto a rimandare il primo appuntamento col podio del team Sic58. A punti anche Foggia, Migno (11°) e Vietti (14°), fuori invece Fenati e Rossi, rispettivamente 16° e 22°.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments