motogp francia

Le Mans: pole di Bagnaia, 2. Ducati, Aleix Espargarò in prima fila. Quarataro 4. davanti a Bastianini

Il pilota ufficiale Ducati stacca la pole in vista del settimo appuntamento del Mondiale

di
  • A
  • A
  • A

Prima fila tricolore a Le Mans: pole position di Francesco Bagnaia con il nuovo record sul giro (1.30.450) davanti all'altra Ducati factory di Jack Miller staccato di 69 millesimi. Prima fila completata da Aleix Espargarò con l'Aprilia (+0.149). Dalla seconda fila scatteranno Fabio Quartataro (+0.238), Enea Bastianini (+0.261) e Joan Mir (Suzuki), in terza il compagno di squadra Alex Rins assieme alle Ducati Pramac di Jorge Martin e Johann Zarco (penalizzato di 3 posizioni).

Una prima fila da sogno per Ducati ed Aprilia, un boost incredibile per Bagnaia, lanciatissimo dopo la vittoria di due settimane fa a Jerez de la Frontera. Pecco si spinge oltre la pole position, fissando anche il nuovo record del circuito Bugatti. La Casa di Borgo Panigale punta dritto al bis della vittoria dello scorso anno a Le Mans con Jack Miller che chiude le qualifiche a soli 69 millesimi dal compagno di squadra. I due ducatisti ufficiali dovranno guardarsi innanzitutto da Aleix Espargarò che stacca il terzo tempo, a soli 159 millesimi dalla vetta. Un po' a sorpresa si spegne nel finale delle qualifiche la candidatura alla pole (che era sembrata piuttosto solida) di Fabio Quartararo.

Getty Images

 

Il Diablo deve accontentarsi della seconda fila, con soli ventitré millesimi di vantaggio su Enea Bastianini che - dopo un venerdì un po' travagliato ed un sabato mattina... anche - cambia il segno del proprio weekend e mette nel mirino una gara da zona-podio. Johan Zarco (miglior tempo nelle FP3 della mattinata) viene penalizzato per aver ostacolato Pol Espargaro e scala nono, regalando il sesto posto al compagno di squadra Jorge Martin. I gemelli diversi Suzuki Joan Mir (come Martin approdato alla fase finale delle qualifiche dal Q1) e Alex Rins si dividono fine seconda fila e inizio terza davanti alle Ducati di Martin e Zarco appunto.

Getty Images

Tutta Honda la quarta fila: decimo tempo per Marc Marquez (a 698 millesimi dalla vetta), davanti al compagno di squadra Pol Espargarò ed al giapponese Takaaki Nakagami con la moto del team LCR.

Ad aprire la seconda metà dello schieramento di partenza è Marco Bezzecchi (Ducati VR46), che manca di soli sette millesimi l'ammissione al Q1 e scatterà quindi dall'interno della quinta fila, completata da un Maverick Vinales ancora in ombra rispetto al compagno di squadra Aprilia Espargarò e da Luca Marini. Sesta fila per Fabio Di Giannantonio, Miguel Oliveira con la migliore (si fa per dire) delle KTM ed il suo compagno di squadra nel team factory della Casa austriaca Brad Binder. Ancora una giornata difficile per Franco Morbidelli che non va oltre la diciannovesima performance e precede Andrea Dovizioso e Alex Marquez in settima fila. Tanto talento ma poca esperienza in ottava ed ultima fila, occupata da Remy Gardner (KTM Tech3), Darryn Binder (Yamaha WithU RNF) e Raul Fernandez (KTM Tech3):

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti