PROVE LIBERE 2

Le Mans Libere 2: Bastianini, miglior tempo e scivolata; 2. Aleix Espargarò; 3. Rins; 5. e 6. Bagnaia e Quartararo

È del pilota italiano del team Gresini il miglior tempo nel secondo turno di prove libere sul circuito Bugatti.

di
  • A
  • A
  • A

Enea Bastianini è il più veloce nelle Libere 2 che chiudono la prima giornata di prove del GP di Francia. Il pilota romagnolo mette a segno la miglior performance, poi scivola a terra alla prima esse. Secondo tempo per Aleix Espargarò, staccato di 202 millesimi. Ancora tra i migliori Alex Rins che chiude terzo con la Suzuki (+0.297). Quinto tempo per Francesco Bagnaia (+0.487), stretto tra i due idoli di casa Johan Zarco (quarto a 360 millesimi) e Fabio Quartararo, sesto a 492 millesimi.

Getty Images

Terzo nella classifica generale alle spalle di Quartararo e di Aleix Espargarò, Bastianini sale in cattedra nel secondo turno di prove dell'assolatissima Le Mans, prima di scivolare a terra alla prima esse del circuito. Alle sue spalle, non è più una sorpresa la performance del più grande dei due fratelli dell'Aprilia, anche nei confronti del proprio compagno di squadra, il ben più quotato Maverick Vinales (dodicesimo alla fine alle spalle di Franco Morbidelli che risale la corrente e si ferma alle porte della top ten, collezionando però anche la seconda caduta in altrettanti turni. Punta alla pole position Alex Rins: secondo nelle FP1, il catalano chiude al terzo posto la seconda sessione, alla caccia di un exploit utile anche a mettersi in luce, visto che Alex deve trovare casa per il 2023, causa uscita di scena della Suzuki a fine anno.

Getty Images

Il suo compagno di colori Joan Mir chiude con l'ottavo tempo (+0.518), un turno iniziato con una caduta nella ghiaia. Davanti a lui la KTM factory  di Brad Binder, alle sue spalle Jorge Martin e Jack Miller, autore di un caduta e poi di un dritto nella ghiaia. Meglio è andata al suo compagno di squadra Bagnaia, che chiude il turno quarto davanti al campione in carica Quartararo. Fuori dalla top ten entrambe le Honda HRC; tredicesimo tempo per Pol Espargarò (che era stato il più veloce della mattinata) e quattordicesimo per Marc Maquez. Cadute per entrambi i piloti VR46 Racing Marco Bezzecchi e Luca Marini (sedicesimo e diciassettesimo). Davanti a loro il rookie Fabio Di Giannantonio (quindicesimo), che prosegue il proprio apprendistato con la second Ducati Gresini Racing, mentre è solo diciannovesimo Andrea Dovizioso con la Yamaha WithU RNF Racing.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti