DALL'ARGENTINA

Tevez ha detto sì al Rosario Central: sarà il nuovo allenatore

L'Apache ha dato solo pochi giorni fa l'addio al calcio giocato e avrebbe già firmato un contratto di tre anni

  • A
  • A
  • A

Una nuova vita per Carlos Tevez. L'ex attaccante ha da poco dato l'addio al calcio, ma è già pronto a una nuova avventura. Secondo quanto riporta il portale argentino Olé, l'Apache è pronto a sedersi sulla panchina del Rosario Central. Nel corso di un'intervista rilasciata ad America Tv, Tevez aveva dichiarato di non avere più stimoli per proseguire la carriera da giocatore e di volersi dedicare subito a quella da allenatore. 

"Diventerò un allenatore e sono molto carico. Darò ai ragazzi strumenti utili per crescere dentro e fuori dal campo mettendo in pratica tutto ciò che ho imparato da giocatore", ha dichiarato Tevez, che dimostra, almeno nelle intenzioni, di voler porre la stessa grinta che lo ha sempre contraddistinto in campo anche nelle vesti di allenatore. L'ufficialità è attesa nelle prossime ore, ma Olé sottolinea come l'intesa tra l'Apache e Ricardo Carloni e Raul Gordillo, rispettivamente il vicepresidente e il manager del Rosario Central, sia già stata raggiunta e che per lui sia già pronto un contratto triennale. Venerdì 24 giugno è previsto il debutto ufficiale contro il Gimnasia. 

Tevez prenderà il posto lasciato libero dopo l'addio di Leandro Somoza e sarà affiancato da Carlos "Chapa" Retegui, nome glorioso dell'hockey su prato (allenatore sia della nazionale maschile che di quella femminile) che lavora con lui da molto tempo e che farà il grande passo verso il mondo del calcio. Uno staff inedito quello scelto dall'ex numero 10 bianconero, che sarà composto anche dai suoi tre fratelli Diego, Miguele e Ariel.

 

Vedi anche Carlos Tevez si ritira: "Ho perso gli stimoli, ma ora voglio allenare" Calcio estero Carlos Tevez si ritira: "Ho perso gli stimoli, ma ora voglio allenare"

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti