NAPOLI

Assalto a Buongiorno, addio a Osimhen: nasce il nuovo Napoli di Conte

Le priorità dell'allenatore sono legate al reparto arretrato: vuole giocatori adatti al suo sistema

  • A
  • A
  • A

L'incontro casuale con Buongiorno, in un ristorante di Torino nei giorni scorsi, ha messo di fronte a Conte il suo difensore preferito. Il centrale della Nazionale sarebbe contento di trasferirsi a Napoli ma, d'accordo con l'agente, vorrebbe aspettare la fine dell'Europeo e valutare eventuali altre proposte. C'è solo l'ostacolo Torino che, stando alle parole del presidente Cairo, non vuole privarsi di quello che è, a tutti gli effetti, uno degli elementi più importanti della rosa da consegnare al nuovo allenatore Vanoli

Hermoso, centrale dell'Atletico Madrid, è visto come alternativa a Buongiorno, mentre Perez, dell'Udinese, arriverebbe a prescindere per completare il nuovo reparto arretrato a tre. Il mercato Napoli è un vero e proprio cantiere, c'è da rifondare ma senza smantellare del tutto una squadra che, solo un anno fa, era fresca campione d'Italia. Davanti ci sono da sostituire Osimhen e Simeone, in partenza. De Laurentiis è volato a Parigi per trovare l'accordo per il nigeriano con il Psg. Come riferisce il Mattino 'Solo Nasser Al-Khelaïfi è pronto a sborsare 120 milioni di euro. Magari con la promessa di un'opzione per Kvara nell’estate 2025'. Conte lo vuole sostituire con Lukaku e, alla fine, è molto probabile che venga accontentato. Ci vuole comunque un'altra punta che possa essere un rincalzo valido, come è stato in questi anni Simeone. I nomi sono quelli di Lucca dell'Udinese e Strand Larsen del Celta Vigo.

A centrocampo, per sostituire Zielinski, si pensa a Brescianini e al neo nazionale Folorunsho, già in rosa, ma resta vivo il sogno di Conte di portare a Napoli Hojbjerg, danese del Tottenham, che l'attuale allenatore azzurro ha già avuto a disposizione quando ha guidato gli Spurs. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti